Gli somministrano 15 lattine di birra nello stomaco: la bizzarra terapia gli salva la vita (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 18 gennaio 2019, alle ore 12:23

Gli somministrano 15 lattine di birra nello stomaco: la bizzarra terapia gli salva la vita

Ognuno di noi ha un amico che, ogni volta che può, ricorda quella famosa serata da leoni passata a tracannare così tanta birra da averne i postumi per una settimana. E se non hai un amico del genere vuol dire che probabilmente sei tu l’incosciente del gruppo.
Ma c’è una storia alcolica che nè tu nè il tuo amico degli alcolisti anonimi potreste mai raccontare.
In Vietnam, i medici hanno dovuto “pompare” ben cinque litri di birra direttamente nello stomaco di un uomo che era stato ricoverato con urgenza in ospedale per un avvelenamento da alcol per salvargli la vita!

Gli somministrano 15 lattine di birra nello stomaco: la bizzarra terapia gli salva la vita

Al fine di impedire al fegato di rilasciare alti livelli di metanolo nel sangue, gli specialisti hanno dovuto immediatamente somministrargli tre lattine di birra all’arrivo.
 Nguyen Van Nhat, questo il nome del paziente, ha dovuto assumere una lattina di birra ogni ora, per un totale di 15 lattine prima di riuscire a riprendere conoscenza.
Il primario dell’unità di terapia intensiva dell’ospedale, la dott.ssa Le Van Lam, ha rivelato che i livelli di metanolo nel sangue di Nhat erano 1,119 volte superiori alla media.

Gli somministrano 15 lattine di birra nello stomaco: la bizzarra terapia gli salva la vita

Il primario ha spiegato che quando una persona beve alcol il suo corpo continua a rilasciarlo nella circolazione sanguigna per diverso tempo .
L’alcol viene scomposto in due forme: metanolo ed etanolo, ma il fegato umano scompone prima l’etanolo. Secondo i rapporti, l’uomo ha perso conoscenza quando il metanolo nel suo corpo si è ossidato per creare formaldeide, che a sua volta porta alla formazione di acido formico.