Genova, madre e figlia costrette a chiamare i vigli del fuoco: “Il nostro gatto ci tiene in ostaggio” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 1 marzo 2019, alle ore 15:25

Genova, madre e figlia costrette a chiamare i vigli del fuoco: “Il nostro gatto ci tiene in ostaggio”

L’Italia è un posto relativamente tranquillo per quanto riguarda gli animali selvatici. Insomma, capita qualche volta che qualche cinghiale affamato si spinga fino in città causando incidenti, o che qualche cane randagio ferisca qualcuno. Ma tutto sommato possiamo ritenerci fortunati. Ci sono posti come l’ Australia o alcune zone degli stati uniti in cui gli attacci di animali selvatici sono addirittura la prima causa di morte!

Genova, madre e figlia costrette a chiamare i vigli del fuoco: “Il nostro gatto ci tiene in ostaggio”

Ma anche qui a quanto pare abbiamo i nostri bei problemi: a Genova, un gatto è diventato l’incubo di una madre e di una figlia che sono state costrette “dal suo comportamento” a rivolgersi ai Vigili del Fuoco. Non dev’essere stato semplice convincerli che il loro gatto era impazzito e non permetteva più loro di uscire di casa, ma alla fine hanno accettato la chiamata.

Genova, madre e figlia costrette a chiamare i vigli del fuoco: “Il nostro gatto ci tiene in ostaggio”

A riportare la notizia è stato Il Secolo XIX, che ha raccolto la testimonianza delle due donne. Madre e figlia stavano avendo una lite molto accesa quando il gatto deve aver perso la calma e ha iniziato ad aggredire entrambe graffiandole e costringendole a chiudersi in camera dalla quale avrebbero tentato di uscire più volte venendo però fermate dai nuovi attacchi del micio.