Francia, bambina muore a tre anni per colpa di un grave errore medico (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 29 gennaio 2020, alle ore 12:28

Francia, bambina muore a tre anni per colpa di un grave errore medico

Un caso di malasanità arriva dalla Francia. Tre anni fa una bambina di tre anni morì in circostanze poco chiare. Faustine Aberkane aveva tosse persistente, difficoltà a respirare e mangiare e perciò i genitori avevano deciso di portarla in ospedale. I medici li rassicurarono dicendo che si trattava di una comune bronchite e che non c’era bisogno di preoccuparsi.

Francia, bambina muore a tre anni per colpa di un grave errore medico

I tre tornarono a casa ma poche ore più tardi dovettero correre nuovamente in ospedale perché la piccola si sentiva sempre peggio. Ma purtroppo le condizioni erano già troppo gravi e dopo un anno di calvario, Faustine si è spenta per sempre. Una morte tragica per via della sua giovanissima età ma tragica anche perché c’è stato un enorme errore umano nel sottovalutare le sue difficoltà respiratorie.

Francia, bambina muore a tre anni per colpa di un grave errore medico

La piccola, infatti, aveva ingerito una pila al litio, la causa principale delle sue difficoltà respiratorie. La grave colpa dei medici è di non averla vista. I siti di informazione francesi scrivono che l’avrebbero scambiata per una medaglietta che a loro Faustine stava indossando al momento della radiografia. La pila si è sciolta nella sua gola, portandola a una morte oggettivamente straziante.