Francesco Renga nella bufera: “Meno donne a Sanremo? Gli uomini hanno voci più belle” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 9 febbraio 2019, alle ore 16:14

Francesco Renga nella bufera: “Meno donne a Sanremo? Gli uomini hanno voci più belle”

Sessismo o gaffe? Francesco Renga si è reso protagonista di alcune dichiarazioni a limite dell’offensivo durante il Dopo Festival di Sanremo 2019.
Claudio Baglioni ha provato a salvare la situazione, anticipando le polemiche, dissociandosi dal commento del cantante giunto alla sua settima partecipazione al festival. Renga ha subito provato a spiegarsi, ma ormai era troppo tardi: “Cercando di esprimere un concetto tecnico mi sono incartato e ho detto una cosa sbagliata”
 

Francesco Renga nella bufera: “Meno donne a Sanremo? Gli uomini hanno voci più belle”

Effettivamente la domanda era scomoda. Solo sei donne al Festival, colpa delle canzoni presentate? Baglioni risponde che sono arrivate meno proposte femminili, un fatto statistico, niente di più.
Ma la risposta diplomatica del conduttore viene coperta da quella di Francesco Renga: “La voce maschile è più armoniosa, più gradevole; invece, le voci femminili aggraziate, belle, dolci sono sicuramente poche, molte di meno di quelle maschili”.

Francesco Renga nella bufera: “Meno donne a Sanremo? Gli uomini hanno voci più belle”

“Potete dissociarvi”, cerca di riparare Baglioni. Ma il pubblico inizia a rumoreggiare.
Anna Foglietta, conduttrice del Dopofestival, ricorda che il problema delle quote rosa riguarda anche il cinema, il Parlamento, insomma tutta la società.
Renga riprende parola per spiegare: “Non è un caso che ci siano molti più cantanti maschili, è che la voce maschile ha una gradevolezza migliore, quella femminile ha frequenze diverse, vengono apprezzate veramente solo quando sono davvero speciali”.