Francesco Chiofalo in ospedale per il tumore: “Oggi per me è un giorno importante, ho paura” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 3 gennaio 2019, alle ore 14:56

Francesco Chiofalo in ospedale per il tumore: “Oggi per me è un giorno importante, ho paura”

Francesco Chiofalo torna a parlare del tumore: “Ho paura per questo intervento”

Francesco Chiofalo poco prima di Natale ha annunciato di avere un tumore al cervello, attraverso i social “lenticchio” soprannominato da tutti così dopo la sua partecipazione a Temptation Island con la sua storica ex Selvaggia, ha rivelato ai suoi fan di aver scoperto quasi per caso di avere un tumore. Questo nuovo anno si aprirà con un delicato intervento che durerà circa 18 ore per poter asportare la massa, il ventinovenne sin da subito si è mostrato molto preoccupato e spaventato da ciò che dovrà affrontare.

Francesco Chiofalo in ospedale per il tumore: “Oggi per me è un giorno importante, ho paura”

La notizia della sua malattia ha sconvolto tantissime persone e i suoi tanti fan si sono strettamente uniti al dolore di Francesco che in questi giorni ha cercato rifugio nell’affetto della famiglia e dei suoi amici, ma dopo giorni dal suo annuncio, è voluto ritornare a parlare dell’operazione: “Se avessi delle disabilità dopo l’operazione, non credo che riuscirei ad accettarlo. Ho molta paura, sono terrorizzato“, ha rivelato Francesco ai suoi fan, alcuni gli hanno chiesto come ha trascorso questi giorni di festa e Francesco, per ovvi motivi, ha spiegato che queste festività per lui sono state le più brutte della sua vita, il giovane è comprensibilmente devastato dal dolore.

Francesco Chiofalo in ospedale per il tumore: “Oggi per me è un giorno importante, ho paura”

Come ha dichiarato più volte, la paura più grande di Francesco è quella di uscire diverso dall’ operazione che dovrà affrontare tra pochi giorni, in effetti dovrà affrontare un intervento al cervello molto lungo e complicato di 18 ore e non è facile per nessuno. Secondo quanto detto dai medici potrebbero esserci delle conseguenze, come delle disabilità permanenti: “Ho paura di uscire da questo intervento molto diverso, è un intervento al cervello molto lungo e complicato. Ho ancora molti sogni da realizzare, sicuramente diventare padre è uno dei miei desideri più grandi, ma comunque non ho solo un desiderio“.