Festa per i 150 anni della Federazione Ginnastica senza Jury Chechi: “Meritavo l’invito” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 26 novembre 2018, alle ore 10:26

Festa per i 150 anni della Federazione Ginnastica senza Jury Chechi: “Meritavo l’invito”

Il Coni festeggia i 150 anni della ginnastica e non invita Jury Chechi: “Forse meritavo l’invito”

Per celebrare i 150 anni della Federazione ginnastica d’Italia con i “campioni di ieri e oggi”, il ginnasta Juri Chechi non è stato invitato alla cerimonia. È stato il campione stesso a denunciare l’accaduto attraverso un post su Twitter dove ha scritto: “Auguri alla Fgi. Non sono stato invitato e mi spiace. Immodestamente forse… ma penso di aver dato un buon contributo anche io. Va bè… ci vedremo ai prossimi 150!”

Festa per i 150 anni della Federazione Ginnastica senza Jury Chechi: “Meritavo l’invito”

Chechi ha 49 anni ed è un ex ginnasta, soprannominato “Il Signore degli Anelli”, ha vinto l’iro Olimpico ad Atlanta nel 1996 ed è stato escluso dai festeggiamenti che si sono svolti venerdì 23 novembre al salone d’onore del Coni. Jury non ha vinto solo l’oro di Atlanta ma anche una medaglia di bronzo ad Atene nel 2004 durante i giochi dove fu portabandiera azzurro ed oltre 5 titoli mondiali e 4 europei.

Festa per i 150 anni della Federazione Ginnastica senza Jury Chechi: “Meritavo l’invito”

L’ex ginnasta è stato sostenuto dai molti fan che sui social hanno criticato la scelta della federazione, un utente ha commentato su Twitter: “Come è stato possibile non invitare Yuri Chechi ? Grande gaffe della federazione, almeno si scusi”. L’associazione invece per il momento non si è espressa.

Alla cerimonia erano presenti il padrone di casa, Giovanni Malagò, il Sottosegretario con delega allo sport Giancarlo Giorgetti, il collega Simone Valente che ha la delega e rapporti con il Parlamento e il presidente della federazione Gherardo Tecchi che ha addirittura citato il campione non invitato durante il suo discorso di apertura: