Ferrara: assessore sorpreso a comprare cocaina si dimette (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 2 settembre 2019, alle ore 17:56

Ferrara: assessore sorpreso a comprare cocaina si dimette

I politici, da sempre, sono i rappresentanti del popolo. Ecco perché il loro comportamento dovrebbe essere impeccabile. La storia, però, ci insegna che da quando esiste la democrazia i politici hanno spesso deluso i loro elettori. L’ultimo caso piuttosto clamoroso di politico che si è comportato in maniera poco esemplare è successo in provincia di Ferrara nel weekend appena trascorso.

Ferrara: assessore sorpreso a comprare cocaina si dimette

Erano le 15 circa di domenica 1° settembre quando Luca Cavalieri, assessore comunale di Lagosanto, è stato letteralmente beccato dai carabinieri di Comacchio mentre acquistava una dose (di circa un grammo) di cocaina da uno spacciatore. In pieno centro, in pieno giorno, in un locale di Lagosanto. Una serie di disattenzioni che confermano quanto affermato da Cavalieri qualche ora più tardi.

Ferrara: assessore sorpreso a comprare cocaina si dimette

L’assessore comunale, di 29 anni, ha infatti dichiarato che quella era la prima volta in vita sua che acquistava cocaina. Difficile sapere se ciò corrisponda al vero. Quel che è certo è che il politico non si è mosso quando i carabinieri sono giunti sul posto, mentre lo spacciatore ha provato (senza riuscirci) a colpirli con calci e pugni nel disperato tentativo di fuggire.