Feci nei bagni dell’aereo: un passeggero provoca un atterraggio imprevisto (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 12 gennaio 2018, alle ore 11:07

Feci nei bagni dell’aereo: un passeggero provoca un atterraggio imprevisto

Un aereo della compagnia United Airlines partito da Chicago e diretto a Hong Kong è stato obbligato ad effettuare un atterraggio fuori programma ad Anchorage. L’uomo responsabile è stato immediatamente sottoposto a una visita psichiatrica. Ciò è accaduto lo scorso giovedì 4 gennaio, quando i passeggeri di un volo della compagnia aerea United Airlines si sono trovati in una situazione veramente imbarazzante. Non si sarebbero mai aspettati una situazione simile, ed il disagio è stato enorme. Anche il personale di bordo ha avuto parecchie difficoltà nell’affrontare la situazione. Si è infatti trattato di un episodio alquanto raro e bizzarro.

Feci nei bagni dell’aereo: un passeggero provoca un atterraggio imprevisto

L’aereomobile su cui si erano imbarcati, diretto da Chicago a Hong Kong, è stato obbligato ad effettuare uno scalo fuori programma in Alaska, perché un passeggero “aveva imbrattato di feci tutti i bagni ”. Il volo United 895 è stato dirottato per tale ragione ad Anchorage. I funzionari di polizia dell’aeroporto internazionale “Ted Stevens” di Anchorage hanno confermato che l’atterraggio era dovuto, in effetti, allo strano ed irragionevole comportamento di un passeggero che “spargeva escrementi dappertutto”. Difficilmente simili atti si registrano sugli aerei di linea, dunque quanto accaduto ha immediatamente attirato l’attenzione dell’opinione pubblica.

Feci nei bagni dell’aereo: un passeggero provoca un atterraggio imprevisto

Più specificatamente, l’uomo avrebbe danneggiato e imbrattato in maniera irreversibileentrambi i gabinetti presenti sull’aereo, e poi avrebbe anche provato a infilare la sua camicia giù per uno dei tubi di scarico. Più vaga la versione ufficiale riportata dalla compagnia United Airlines, che ha riassunto la vicenda in questo modo: “Il volo è stato deviato a causa di ‘un passeggero distruttivo'”. Quest’ultimo sembra che si sia in seguito consegnato senza opporre alcun tipo di resistenza alle autorità di Anchorage. Queste ultime hanno preso immediatamente tutti i provvedimenti necessari per indagare a fondo sull’episodio.