Ezio Bosso è morto: il pianista ci lascia a 48 anni (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 15 maggio 2020, alle ore 10:01

Ezio Bosso è morto: il pianista ci lascia a 48 anni

Risveglio amaro per molti amanti della musica. Nella notte tra il 14 e il 15 maggio è venuto a mancare Ezio Bosso, pianista di 48 anni. Ezio Bosso era nato il 13 settembre del 1971 a Torino. Negli ultimi tempi viveva a Bologna e proprio nel capoluogo emiliano ha esalato l’ultimo respiro.

Ezio Bosso è morto: il pianista ci lascia a 48 anni

Bosso era diventato popolare nel 2016, quando Carlo Conti lo inserì come ospite d’onore al Festival di Sanremo. All’Ariston Bosso si esibì nella composizione di “Following a Bird”, contenuta nell’album “The 12th Room”. Da allora milioni di italiani iniziarono ad apprezzare le sue innegabili doti artistiche. Nel corso di alcune interviste, il pianista raccontò dei suoi problemi di salute iniziati circa dieci anni fa.

Ezio Bosso è morto: il pianista ci lascia a 48 anni

Nel 2011 fu operato per un tumore al cervello ma contestualmente gli fu diagnosticata una malattia neurodegenerativa non curabile. Nel settembre del 2019 arrivò la prima notizia tragica sul suo conto. Lo stesso Bosso annunciò il suo ritiro definitivo delle scene. “Non posso più suonare”, sentenziò, creando sconforto tra i suoi fan più affezionati.