Esiste un’isola caraibica dove puoi coccolare per tutto il giorno i cani abbandonati. Vuoi andarci? (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 27 giugno 2018, alle ore 13:30

Esiste un’isola caraibica dove puoi coccolare per tutto il giorno i cani abbandonati. Vuoi andarci?

Se ami gli animali, in particolare i cani, il tuo sogno può diventare realtà sull’isola di Providenciales a Turks e Caicos. Nel quartier generale di Potcake Place, un’organizzazione benefica per il salvataggio dei cani è operativa dal 2005. In questo luogo meraviglioso, i visitatori possono portare questi cani a fare lunghe passeggiate sulla spiaggia, aiutarli a socializzare e persino portarli a casa!

Se ti piace l’idea, ti invitiamo a fare una passeggiata intorno all’isola, a imparare alcune informazioni sull’associazione benefica, i suoi proprietari, i suoi abitanti

Esiste un’isola caraibica dove puoi coccolare per tutto il giorno i cani abbandonati. Vuoi andarci?

e visitatori. Chissà, forse sarai la prossima persona ad adottare un cucciolo da questo paradiso canino!

Le spiagge delle Isole Turks e Caicos sono costantemente classificate tra le migliori al mondo per le loro ampie distese di terra, sabbia soffice, acque limpide e lontananza. La più famosa di queste spiagge è Grace Bay Beach. L’area di Grace Bay è la patria di Potcake Place, un’organizzazione di soccorso di cani senza scopo di lucro.

Potcakes è una razza speciale di cani, unica delle Bahamas e delle Isole Turks e Caicos. Il suo nome deriva da

Esiste un’isola caraibica dove puoi coccolare per tutto il giorno i cani abbandonati. Vuoi andarci?

un’abitudine che i locali hanno di nutrire i cani randagi con i resti incrostati sulle pentole. La razza è un mix tra Labrador Retriever, English Fox Terrier e German Shepard. I proprietari di Potcake Place li caratterizzano come cani estremamente intelligenti, premurosi e amorevoli.

La fondatrice del Potcake Place, Jane Parker-Rauw, iniziò a prendersi cura dei cani randagi dell’isola ancor prima che ci fosse il volontariato. Si è trasferita nelle isole dall’Inghilterra nel 1997 ed è rimasta scioccata dal numero di cani