Ecco la barzelletta di San Valentino (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 14 febbraio 2018, alle ore 16:49

Ecco la barzelletta di San Valentino

La barzelletta, si sa, è un breve racconto dal carattere umoristico, trasmesso prevalentemente a voce e che mira a scatenare una reazione di ilarità negli ascoltatori.

Il meccanismo linguistico alla base della barzelletta è solitamente il rovesciamento in forma comica, ridicola o semplicemente inusuale di una situazione banale, legata alla vita di tutti i giorni, che può essere condivisa e compresa da tutti. Questo rovesciamento può aversi già all’inizio o nel corpo del racconto. Più frequentemente tuttavia esso si presenta al termine della storia, sfruttando in questo modo al massimo l’effetto sorpresa della situazione inattesa.

Ecco la barzelletta di San Valentino

La barzelletta è intimamente legata alla forma orale; infatti viene spesso accompagnata da gesti mimici molto accentuati del raccontatore e da una caratterizzazione caricaturale dei principali protagonisti, per conferire corpo e forza alla storia. Questo probabilmente perché la brevità della vicenda, quasi sempre raccolta nel giro di poche frasi, ha bisogno di uno stile simile al recitativo per ottenere il coinvolgimento pieno dello spettatore e, quindi, il massimo effetto di ilarità finale. Qui di seguito vi presentiamo una barzelletta perfetta da raccontare a San Valentino; le risate sono assicurate.

Ecco la barzelletta di San Valentino

Una mattina, una donna, dopo essersi svegliata, dice al proprio marito:

“Caro, ho sognato che per San Valentino mi avresti regalato una bella collana di perle. Che cosa pensi che voglia dire?”

Il marito, guardandola come non aveva mai fatto in tutti gli anni passati insieme, con grossi occhi dolci e con voce soave risponde:

“Lo saprai stasera il significato di questo bellissimo sogno! abbi un po’ di pazienza.”

Un risveglio mattutino che sembra denotare un rapporto molto saldo e stabile tra i due coniugi. L’amore sembra essere davvero vivo all’interno di questo rapporto.