“È scomparso in mare”: notte di ricerche, ma lui era già tornato a casa (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 2 luglio 2019, alle ore 12:53

“È scomparso in mare”: notte di ricerche, ma lui era già tornato a casa

Pochi giorni fa (era il 27 giugno) a Genova si sono vissute ore di vero e proprio panico. Alcuni ragazzi poco più che maggiorenni avevano deciso di fare un bagno in tarda nottata, quando la mezzanotte era abbondantemente passata, da Priaruggia fino a Boccadasse. Intorno alle 3 un canoista ha dato l’allarme alla Capitaneria di Porto: c’era qualcuno in mare che chiedeva aiuto.

“È scomparso in mare”: notte di ricerche, ma lui era già tornato a casa

La Guardia Costiera si è subito mobilitata con i gommoni, insieme ai sommozzatori dei Vigili del Fuoco. A terra, invece, alcune volanti hanno intercettato un giovane di 18 anni che ha riferito agli agenti di “aver perso di vista” un suo amico coetaneo, con cui aveva deciso di fare un bagno in tarda nottata.

“È scomparso in mare”: notte di ricerche, ma lui era già tornato a casa

Quest’ultimo era partito da Priaruggia, con la promessa di raggiungere l’amico a nuoto a Boccadasse. Ma di fatto all’appuntamento non si era mai presentato. Temendo che il 18enne si fosse sentito male e avesse rischiato di annegare, gli uomini della Capitaneria di Porto hanno deciso di allertare l’elicottero del comando di Sarzana.

 

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA