“Dividiamoci l’erba e non ci pensiamo più”, pusher tenta di corrompere il poliziotto (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 14 gennaio 2020, alle ore 11:21

“Dividiamoci l’erba e non ci pensiamo più”, pusher tenta di corrompere il poliziotto

Un tentativo di corruzione decisamente singolare ha avuto luogo lo scorso fine settimana a Firenze, nei pressi della discoteca “Tenax”. A pochi passi dal locale si trovavano infatti due spacciatori, uno di 53 anni e uno di 37. I poliziotti del capoluogo toscano, impegnati in un’attività di controllo del territorio, hanno deciso di avvicinarsi alla loro auto.

“Dividiamoci l’erba e non ci pensiamo più”, pusher tenta di corrompere il poliziotto

I due spacciatori sopracitati avevano con sé una busta dell’Esselunga piena di marijuana ed erano a bordo di una Suzuki. I poliziotti, insospettiti dal fatto che fossero fermi in auto a pochi passi da una discoteca, hanno deciso di fermarli per una perquisizione. Dopo aver capito di essere nei guai, dato l’ingente quantitativo di sostanza stupefacente scoperto in auto, uno dei due ha provato un’ultima disperata mossa.

“Dividiamoci l’erba e non ci pensiamo più”, pusher tenta di corrompere il poliziotto

Il 53enne, un siciliano residente da tempo a Pontassieve, ha detto ai poliziotti: “Dai, dividiamo la droga, ne prendete voi la metà e non se ne parla più, oppure prendetevela tutta, ognuno se ne va a casa sua”. I poliziotti sono rimasti per un attimo sorpresi da quella offerta, che poi hanno prontamente rifiutato, procedendo all’arresto dei due.