Differenze uomo-donna: il cervello femminile è più attivo, lo conferma la scienza (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 9 agosto 2018, alle ore 18:55

Differenze uomo-donna: il cervello femminile è più attivo, lo conferma la scienza

La premessa fondamentale da fare si può riassumere in una frase del neuropsichiatra Louann Brizendine, dell’Università della California in San Francisco, autore del libro “The female brain”. “Il cervello di noi esseri umani non è unisex”, dice la dottoressa. Quindi partiamo da questo. Le donne hanno un cervello diverso da quello degli uomini. Un po’ come i maschi preferiscono indossare le scarpe sportive, le donne mettono i tacchi.

Differenze uomo-donna: il cervello femminile è più attivo, lo conferma la scienza

Un’altra premessa importante da fare, che mette in luce una delle grandi differenze tra uomini e donne, riguarda il ciclo. L’80% delle donne soffre di ‘Sindrome Pre Mestruale’. Però è anche vero che i livelli di ormoni femminili variano di giorno in giorno. Le donne cambiano aspetto, atteggiamento e sensibilità come cambiano le mutande. 10 giorni dopo l’inizio delle mestruazioni, infatti, le donne hanno gli ormoni a mille. Inconsapevolmente si vestono in maniera più ‘sexy’ perché nel loro corpo è un momento più ‘fertile’.

Differenze uomo-donna: il cervello femminile è più attivo, lo conferma la scienza

Una settimana dopo inizia un’altra fase, completamente diversa. Aumenta il progesterone e la nostra amica sarà in una fase mentale molto diversa. Quella fase in cui è in pace con il mondo solo con un libro tra le mani e una tazza di tè. La settimana successiva, quella precedente al ciclo, molte donne sono molto più facilmente irritabili. Il momento ‘peggiore’ in tal senso è 12-24 ore prima dell’inizio ‘ufficiale’ del ciclo. “Non si tratta solo di voler essere antipatiche. Prima del ciclo è naturale che una donna sia irritabile più del solito”.