Dice alla moglie: “Sono nei corpi speciali” ma si era trasferito dall’amante in Puglia (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 9 febbraio 2020, alle ore 15:05

Dice alla moglie: “Sono nei corpi speciali” ma si era trasferito dall’amante in Puglia

Metodi creativi per nascondere una relazione clandestina, ennesimo capitolo. In settimana la Questura di Novara, in collaborazione con i poliziotti della Digos di Lecce, ha denunciato un uomo di 50 anni per detenzione illegale di un pugnale antico e di una baionetta. Sembrano termini risalenti al Ventennio, eppure è successo davvero sull’asse Novara-Lecce.

Dice alla moglie: “Sono nei corpi speciali” ma si era trasferito dall’amante in Puglia

Ma cosa c’entra l’amante? L’uomo in questione aveva raccontato alla moglie, una donna residente in provincia di Novara, che aveva trovato un nuovo lavoro. Per l’esattezza era stato reclutato da un’organizzazione paramilitare. Un agente segreto che, in quanto tale, doveva viaggiare spesso per lavoro e quindi assentarsi da casa. Ma le donne, si sa, hanno il sesto senso.

Dice alla moglie: “Sono nei corpi speciali” ma si era trasferito dall’amante in Puglia

Preoccupata (e anche un po’ sospettosa) per le continue trasferte del marito, la donna si è recata presso la Questura di Novara. Agli agenti ha raccontato tutto, anche del dettaglio del corpo paramilitare che avrebbe ingaggiato suo marito. Gli investigatori si sono messi al lavoro dal Piemonte alla Puglia e l’uomo, pochi giorni fa, è stato sorpreso a casa della sua amante e sottoposto a perquisizione.