Coronavirus, sorpreso a nuotare nel fiume con maschera e muta da sub: denunciato (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 13 aprile 2020, alle ore 11:23

Coronavirus, sorpreso a nuotare nel fiume con maschera e muta da sub: denunciato

Nuovo giorno in Italia, nuova violazione fantasiosa del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Il 9 aprile un cittadino di Legnano è stato infatti multato perché si era gettato nel fiume Olona indossando una maschera e una tuta da sub. Il fatto è avvenuto in centro a Legnano, tra via Pontida e via Gabinella, alle spalle dell’auto-lavaggio e della concessionaria Harley Davidson.

Coronavirus, sorpreso a nuotare nel fiume con maschera e muta da sub: denunciato

Alcuni cittadini residenti proprio in quell’angolo di Legnano hanno notato sbalorditi il tuffo di uomo vestito da sub e hanno avvertito i carabinieri. Una pattuglia è prontamente giunta sul posto e ha sorpreso un uomo del posto intento a immergersi in quello specchio d’acqua. Non si trattava di un membro delle forze dell’ordine impegnato a recuperare un corpo o un oggetto dal fiume.

Coronavirus, sorpreso a nuotare nel fiume con maschera e muta da sub: denunciato

Perciò la sua immersione non rientrava affatto nei motivi “urgenti” per i quali ci è permesso uscire di casa. I carabinieri si sono avvicinati al soggetto in questione, lo hanno interrogato sui motivi per i quali si trovasse lì ma lui non ha saputo fornire nessuna risposta valida e pertanto è stato multato per inosservanza del DPCM, aggiungendosi alla lunga lista di italiani sanzionati nelle scorse settimane.