Coronavirus: sindaco della provincia di Cosenza propone l’arresto per chi viene dal nord (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 26 febbraio 2020, alle ore 19:11

Coronavirus: sindaco della provincia di Cosenza propone l’arresto per chi viene dal nord

Da diversi giorni ormai in Italia è psicosi totale per colpa del Coronavirus. Da nord a sud sta succedendo di tutto: supermercati assaltati, persone dai tratti orientali aggredite, ricerca ossessiva di mascherine e disinfettanti per le mani e tanto altro. Alla lista di fatti oggettivamente clamorosi si aggiunge quanto successo in provincia di Cosenza alcune ore fa.

Coronavirus: sindaco della provincia di Cosenza propone l’arresto per chi viene dal nord

Com’è noto, le persone che si trovano nelle cosiddette zone rosse, i focolai del virus, al momento non possono muoversi. Un eventualmente spostamento rappresenterebbe un reato. Ma in un piccolo comune calabrese il Sindaco ha dichiarato che è stato vietato l’ingresso sul territorio comunale di Malvito a tutte le persone che dal 20 febbraio a oggi abbiano transitato o sostato in Lombardia o Veneto.

Coronavirus: sindaco della provincia di Cosenza propone l’arresto per chi viene dal nord

Dunque il primo cittadino Pietro Amatuzzo non ha fatto l’eccezione delle sole zone focolaio, come ad esempio alcuni comuni della provincia di Lodi, ma ha parlato genericamente delle due regioni settentrionali. Curiosamente il sindaco e un consigliere di minoranza hanno lo stesso cognome. Per l’appunto è stato un consigliere d’opposizione a rendere pubblica la decisione.