Coronavirus: multato perché compra solo vino al market, “non è un bene necessario” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 31 marzo 2020, alle ore 12:18

Coronavirus: multato perché compra solo vino al market, “non è un bene necessario”

Nonostante il lockdown per contenere l’epidemia da Coronavirus (Covid-19) vada avanti ormai da circa tre settimane, ci sono ancora persone che non sono ancora riuscite a rivedere le proprie priorità. Nella giornata di ieri, un uomo di Vigliano, nel Biellese, è stato multato dai carabinieri per 102,50 euro per inottemperanza delle misure previste decreto della Presidenza del consiglio dei ministri per fronteggiare l’emergenza sanitaria in corso.

Coronavirus: multato perché compra solo vino al market, “non è un bene necessario”

Secondo quanto accertato dai carabinieri, infatti, l’uomo era uscito di casa, in bici, appositamente per comprare tre bottiglie di vino. Non avrebbe quindi rispettato il principio secondo il quale bisognerebbe spostarsi solamenti per motivi validi o per necessità.
 Nel frattempo in tutta Italia continua a crescere il numero di denunciati, sorpresi in strada senza una valida motivazione.

Coronavirus: multato perché compra solo vino al market, “non è un bene necessario”

Il record è stato raggiunto domenica 29 marzo, quando, secondo i dati registrati dal Ministero dell’Interno, sono state controllate dalle forze dell’ordine, nell’ambito delle misure per il contenimento del coronavirus, quasi 160mila persone e quasi 59mila fra esercizi commerciali e attività.

Nella stessa giornata sono state sanzionate ben 6623 persone per violazioni dei divieti di spostamento. 58 persone sono state invece denunciate per dichiarazioni false sull’autocertificazione. Sempre domenica sono state denunciate 29 persone per violazione della quarantena.