Coronavirus, le foto shock dei medici-eroi: sono feriti ed esausti (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 5 febbraio 2020, alle ore 18:44

Coronavirus, le foto shock dei medici-eroi: sono feriti ed esausti

Quando si parla di corona virus, le uniche cose che sembrano interessare gran parte della popolazione mondiale sono: il numero di vittime, il numero di nuovi contagi e soprattutto la portata del rischio che le persone malate infettino quelle sane. Ma in questa emergenza mondiale ci sono dei protagonisti in carne ed ossa che, a nostro avviso, meriterebbero un’esposizione più grande.

Coronavirus, le foto shock dei medici-eroi: sono feriti ed esausti

Stiamo parlando, ovviamente, dei medici che stanno cercando di rendere il bilancio delle vittime meno amaro. Al momento gli infetti sono 24.000. Sono tantissimi i medici, soprattutto in Cina, che si stanno impegnando affinché i numeri negativi di questa emergenza medica non aumentino. In rete stanno iniziando a comparire le foto dei medici che, letteralmente senza pause, stanno facendo il loro mestiere in un periodo critico per la sanità cinese.

Coronavirus, le foto shock dei medici-eroi: sono feriti ed esausti

Chiaramente quelli più occupati di tutti sono i medici di Wuhan, la città da cui – a quanto pare – è partito il virus, nella provincia di Hubei. Ci sono lavoratori uomini e donne, giovani e meno giovani, tutti con delle ferite sul viso. Perché sono feriti? Le maschere che, da giorni, indossano senza quasi mai toglierle, gli stanno causando gonfiori e altri infortuni (senza gravi conseguenze, per fortuna).