Coronavirus, confermato il primo caso di cane contagiato: le sue condizioni (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 5 marzo 2020, alle ore 16:27

Coronavirus, confermato il primo caso di cane contagiato: le sue condizioni

In Cina il numero di persone contagiate dal coronavirus sta diminuendo di giorno in giorno. Si vede già la luce in fondo al tunnel? Difficile dirlo. Per il momento si può solo gioire che la situazione, almeno nel paese dove si è registrato il primo caso di COVID-19, sia lievemente migliorata. Al contempo c’è un caso particolarissimo di essere vivente infettato dal virus che desta qualche nuova preoccupazione.

Coronavirus, confermato il primo caso di cane contagiato: le sue condizioni

Poche ore fa è infatti risultato positivo al tampone un cane. Si tratta di un volpino di Pomerania appartenente a una famiglia residente a Hong Kong. L’animale è stato messo in quarantena, alla pari dei suoi proprietari. Il Corriere della Sera, per avere un parere autorevole sulla notizia, ha intervistato il professor Canio (…) Buonavoglia, docente presso l’Università di Bari e medico veterinario.

Coronavirus, confermato il primo caso di cane contagiato: le sue condizioni

Come prima cosa, Buonavoglia smentisce quanti sostengono che il cane sia l’untore: “Il cane può aver avuto contatto con il virus ma mi sento di escludere che sia lui l’untore. Secondo me in questo caso dobbiamo dire ‘Attenti all’uomo’”, dichiara il professore, che poi illustra altre precauzioni da adottare nel caso in cui ci sia un animale  in casa.