Coronavirus, arriva la prima denuncia per mancata autocertificazione (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 10 marzo 2020, alle ore 14:49

Coronavirus, arriva la prima denuncia per mancata autocertificazione

L’Italia è entrata nella fase cruciale della lotta alla diffusione del coronavirus. Allo scopo limitare lo spostamento delle persone fisiche, l’8 marzo Giuseppe Conte ha firmato un restrittivo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Fino al 3 aprile diventa vietato spostarsi dal proprio Comune di residenza se non per motivi di necessità (lavoro, acquisto di farmaci o di generi alimentari).

Coronavirus, arriva la prima denuncia per mancata autocertificazione

A quanto pare, nella notte tra lunedì e martedì, in pieno centro a Milano c’è stata la prima (o una delle primissime) denuncia nei confronti di un cittadino che non ha rispettato le nuove misure. MilanoToday scrive che “forse è uno dei primi in Italia”, sulla base delle dichiarazioni rilasciate da alcuni membri della Polfer. Due agenti ferroviari hanno denunciato un uomo di nazionalità cinese nella Stazione Centrale del capoluogo lombardo.

Coronavirus, arriva la prima denuncia per mancata autocertificazione

Gli agenti della polizia ferroviaria, nei giorni a seguire, dovranno effettuare dei controlli a campione per assicurarsi che la popolazione rispetti le nuove misure e che chi si reca in stazione abbia un motivo urgente per farlo. Nella notte tra lunedì e martedì, due agenti della Polfer hanno fermato un uomo cinese che si aggirava nella Stazione Centrale per un controllo di routine.