Conduttrice antivaccini muore a 26 anni per influenza suina e meningite (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 5 gennaio 2019, alle ore 10:58

Conduttrice antivaccini muore a 26 anni per influenza suina e meningite

Bre Payton, morta per meningite e influenza suina. Era una giornalista di appena 26 anni

Bre Payton era una giornalista e collaborava con la rivista conservatrice The Federalist e con FoxNews. Sgomento tra i colleghi. Si è ammalata improvvisamente in California. La giovane 26enne si rifiutava di sottoporsi ai vaccini e faceva propaganda in tv, attiva contro la somministrazione. Il destino ha voluto che proprio lei dovesse contrarre l’influenza suina poi aggravata da una forma di meningite.

Conduttrice antivaccini muore a 26 anni per influenza suina e meningite

Bre Payton era una ragazza molto conosciuta negli Stati Uniti, era andata San Diego e lavorava con il sito online The Federalist e qualche volta anche con Fox. La 26enne era molto vicina agli ambienti dell’alt-right, dell’estrema destra a stelle e a strisce e per tutti era la paladina dei No-vax d’oltreoceano. In diverse interviste, la 26enne faceva propaganda e spiegava che vaccini sono opera del diavolo e che bisogna combattere con tutti i mezzi le campagne di vaccinazioni statali contro la pertosse.

Conduttrice antivaccini muore a 26 anni per influenza suina e meningite

Molti erano d’accordo con lei e grazie al suo lavoro e le sue opinioni si è fatta molto apprezzare dall’opinione pubblica ma solo da una parte, poi è venuta la sua morte a poche ore dalla fine del 2018. Tutti ne sono rimasti sconvolti, anche perché per la sua giovane età. Bre era stata ricoverata in ospedale dopo avere il contratto un virus H1N, un ceppo dell’influenza suina, sin da subito le condizioni erano apparse disperate a causa anche di una forma di meningite che l’aveva colpita nello stesso momento.