Come in “Breaking Bad”: a Bergamo un pensionato scopre di essere malato e si improvvisa pusher (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 4 dicembre 2018, alle ore 15:58

Come in “Breaking Bad”: a Bergamo un pensionato scopre di essere malato e si improvvisa pusher

Molte persone conoscono o hanno visto Breaking Bad. Si tratta di una delle serie tv di maggior successo degli ultimi 10 anni (il primo episodio è andato in onda nel 2008). La trama è originale: il protagonista, di nome Walter White, è un insegnante di chimica di circa 50 anni. È una persona piuttosto insoddisfatta della propria vita. Suo figlio ha una grave malattia celebrale e lui è costretto a svolgere due lavori per mantenere la famiglia.

Come in “Breaking Bad”: a Bergamo un pensionato scopre di essere malato e si improvvisa pusher

Il colpo di grazia arriva quando scopre di avere un cancro inguaribile ai polmoni. Gli rimangono pochi mesi di vita, motivo per il quale Walter decide di sfruttare questo tempo per arricchirsi a dismisura. Grazie alle sue conoscenze avanzate nel campo della chimica, l’uomo inizia a produrre metanfetamine nel laboratorio di casa sua. Lo fa con la consapevolezza che, anche se dovesse essere arrestato, passerebbe poco tempo in carcere.

Come in “Breaking Bad”: a Bergamo un pensionato scopre di essere malato e si improvvisa pusher

L’uomo vuole far sì che la sua famiglia abbia una cifra di denaro sufficiente a mantenersi per diversi anni quando lui non ci sarà più. Questa è, in soldoni, la storia del protagonista di una serie tv americana molto popolare. La vita è piena di coincidenze, si sa. Un uomo residente nella provincia di Bergamo di 61 anni qualche mese fa ha scoperto di avere un tumore e, senza esitare troppo, ha deciso di fare proprio come Walter White.