“Ciao” rubato nel 1986 in Liguria è stato ritrovato oggi in Puglia (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 29 febbraio 2020, alle ore 11:04

“Ciao” rubato nel 1986 in Liguria è stato ritrovato oggi in Puglia

Correva l’anno 1986, mese di novembre. Il mondo era molto diverso da quello attuale. In corso c’era la Guerra Fredda tra Stati Uniti e Unione Sovietica. In Italia al Governo da pochi mesi era salito Bettino Craxi. Tutto il mondo era in apprensione per il disastro nucleare di Chernobyl, che avrebbe avuto conseguenze negative su tutta l’Europa Orientale e non solo.

“Ciao” rubato nel 1986 in Liguria è stato ritrovato oggi in Puglia

Mentre succedevano tutte queste cose, in provincia di Savona, a Loano, avveniva il furto di un Ciao della Piaggio. Il proprietario del mezzo, nato nel 1946, era il figlio di un meccanico, che ha ereditato l’officina dal padre e l’ha portata avanti fino al 2009. In quel giorno di novembre la sua unica preoccupazione era denunciare il furto del suo motorino.

“Ciao” rubato nel 1986 in Liguria è stato ritrovato oggi in Puglia

Recatosi in caserma, l’uomo presentò tutte le carte del caso, spiegando che da un giorno all’altro il suo Ciao colore chiaro era scomparso. Da quel giorno sono passati quasi 34 anni. Novembre 1986 – febbraio 2020. Il giorno 20 del mese corrente arriva l’incredibile svolta: il Ciao è stato ritrovato, decisamente più a Sud di Savona.