Chi ha la mania di pulire vive più a lungo, lo rivela uno studio (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 9 gennaio 2019, alle ore 15:33

Chi ha la mania di pulire vive più a lungo, lo rivela uno studio

I ricercatori canadesi hanno condotto uno studio su un campione di 130mila persone di cui risultati hanno ribadito che fare esercizi fisici comporta una serie di benefici all’organismo. Non serve per forza andare in palestra, anche andare al lavoro a piedi o le pulizie in casa sono paragonabili ad una giornata in palestra. L’illustre rivista scientifica The Lancet ha riportato i risultati dello studio Pure (Prospective Urban Rural Epidemiology) condotto dalla McMaster University del Canada, che hanno confermato che le faccende domestiche allungano la vita.

Chi ha la mania di pulire vive più a lungo, lo rivela uno studio

Lo studio è stato eseguito su larga scala, arrivando a coinvolgere 130mila persone provenienti da 17 nazioni diverse, di età compresa fra i 35 e i 70 anni di età, seguite per sette anni. I partecipanti hanno fornito una serie di informazioni relative alla posizione socioeconomica, allo stile di vita e all’anamnesi familiare, con particolare attenzione a precedenti casi di patologie cardiovascolari. In seguito hanno compilato un questionario sulle attività fisiche svolte ogni giorno.

Chi ha la mania di pulire vive più a lungo, lo rivela uno studio

Dai risultati è emerso che praticare esercizio fisico per 150 minuti a settimana riduce il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Bastano solo 30 minuti al giorno per cinque giorni per ridurre del 20% il rischio di sviluppare malattie cardiache e del 28% quello di mortalità. Facendo 750 minuti di attività fisica a settimana la percentuale di mortalità sale fino al 36% ! Non solo, ma se tutti i partecipanti dello studio Pure avessero rispettato la regola dei 150 minuti a settimana di esercizio fisico, l’8% dei decessi totali avvenuti durante l’intero arco dello studio sarebbe stato possibile evitarlo.