Cesare Cremonini sommerso dalle polemiche a causa di una canzone: il testo incriminato (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 6 dicembre 2019, alle ore 12:17

Cesare Cremonini sommerso dalle polemiche a causa di una canzone: il testo incriminato

Cesare Cremonini è uno di quegli artisti che hanno sempre saputo tenersi ben lontani dal gossip e dalle controversie. Questa volta però il ciclone delle polemiche non lo ha risparmiato. Le critiche sul suo ultimo testo sono state così accese che in poche ore il suo nome è finito nella lista degli argomenti più discussi su twitter.

Al centro del dibattito, ci sono alcuni versi tratti da una canzone inserita nell’album Cremonini 2C2C – The Best Of, contenente i suoi più grandi successi e alcuni brani inediti.

Cesare Cremonini sommerso dalle polemiche a causa di una canzone: il testo incriminato

La hit in questione è “Giovane stupida”, dedicata alla sua giovanissima ragazza, Martina. Cremonini ha provato a raccontare la loro relazione in modo leggero, toccando anche le problematiche (ma anche il fascino) della notevole differenza d’età tra loro due. 
Ebbene, secondo alcuni utenti il cantautore ha utilizzato termini troppo maschilisti e offensivi nei confronti della ragazza. In primis la parola “stupida“, presente nello stesso titolo. (E allora la Bella Stron*a di Marco Masini che dovrebbe dire?)

Cesare Cremonini sommerso dalle polemiche a causa di una canzone: il testo incriminato

Ma soprattutto il verso in cui il cantante afferma “E’ più facile guardarti il c*lo mentre ti allontani…
In pochissimo tempo Cremonini è stato subissato di accuse e offese in quanto secondo molti utenti il testo sarebbe altamente offensivo nei confronti delle donne e in particolare di Martina. Non che lei si sia offesa, anzi. Il testo, in fondo, parla delle cose che lo hanno fatto innamorare ed è abbastanza tenero considerata la complicità che c’è tra i due.