Centro di Napoli: spunta cartello “vendesi appartamento ma non a napoletani” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 30 maggio 2019, alle ore 11:22

Centro di Napoli: spunta cartello “vendesi appartamento ma non a napoletani”

Nella città dove anche una mezza parola contro la sua gente si trasforma in un pretesto per scatenare polemiche infinite sulla “questione meridionale” e sulla “invidia” che mezza Italia proverebbe verso di lei, arriva il capolavoro. Opera, presumibilmente, di un partenopeo. Da qualche giorno sul muro prospicente a un appartamento del centro storico di Napoli è comparso un cartello “Vendesi, Napoli centro storico, solo turisti – no napoletani”. Ed è subito, ovviamente, polemica.

Centro di Napoli: spunta cartello “vendesi appartamento ma non a napoletani”

Ci troviamo in quella che probabilmente è una delle zone di Napoli più ricca di appartamenti a scopo turistico. Un tempo gli immobili venivano affittati ai napoletani o agli studenti fuorisede. Oggi a Port’Alba e dintorni (piazza Dante, via Toledo) a farla da padroni sono i bed and breakfast e le case vacanze. Napoli ha visto un notevole aumento di turisti negli ultimi cinque anni in virtù del quale molti proprietari di case hanno deciso che fosse più conveniente fittarle ai turisti, piuttosto che ai napoletani o agli studenti.

Centro di Napoli: spunta cartello “vendesi appartamento ma non a napoletani”

Ed ecco che, proprio perché con i propri concittadini non si fanno più affari, spunta il cartello che cerca di tenerli lontani. Purtroppo per il proprietario è successo l’opposto: alcuni napoletani, come da loro natura, si sono offesi per la scritta razzista e hanno subito scatenato la polemica. A capitanarla è il consigliere della seconda municipalità Pino de Stasio. “Quando ho visto questo cartello non potevo credere ai miei occhi”, spiega.

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA