Carpi: porta a spasso il criceto perché “irascibile in casa”. Multato (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 18 aprile 2020, alle ore 14:17

Carpi: porta a spasso il criceto perché “irascibile in casa”. Multato

“Dovevo portarlo fuori, aveva bisogno di prendere una boccata d’aria”: questa la giustificazione con la quale, ieri pomeriggio, a Carpi, un uomo ha provato a convincere i Carabinieri che lo avevano fermato a lasciarlo andare senza sanzione. L’uomo era stato sorpreso mentre passeggiava accompagnato dal suo…criceto! Secondo quanto riferisce Adnkronos, il ragazzo, trasportando a mano la gabbietta del criceto, si sarebbe persino introdotto in un parco pubblico violando le restrizioni imposte a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19.

Carpi: porta a spasso il criceto perché “irascibile in casa”. Multato

 “Aveva proprio bisogno di distrarsi, era diventato irascibile da quando siamo costretti a stare in casa”  ha provato a spiegare l’uomo ai militari. La sua scusa, per sua sfortuna, non è stata ritenuta valida e i Carabinieri gli hanno inflitto due sanzioni: la prima per violazione delle misure anticontagio previste nel DCPM, la seconda per l’accesso al parco cittadino che era stato chiuso attarverso un’ordinanza comunale dal sindaco di Carpi.

Carpi: porta a spasso il criceto perché “irascibile in casa”. Multato

 Intanto i controlli dei carabinieri di Carpi impegnati nelle attività messe in atto per il contenimento del coronavirus continuano. Nelle ultime 24 ore sono state accertate altre 36 violazioni. I controlli si sono svolti tra i Comuni di Carpi, Campogalliano, Finale Emilia, San Felice sul Panaro, San Prospero e Mirandola. Tolleranza zero, promettono le autorità locali.