Carabinieri di giorno e spacciatori di notte: condannati due militari nel Lazio (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 26 maggio 2020, alle ore 09:51

Carabinieri di giorno e spacciatori di notte: condannati due militari nel Lazio

Due carabinieri di 44 e 43 anni sono stati condannati a quattro anni di carcere per aver spacciato cocaina. Una condanna che sta facendo molto discutere vista la professione dei due spacciatori.

Una pena esemplare, raddoppiata rispetto ai due anni di reclusione che erano stati chiesti inizialmente dal pm. 

Carabinieri di giorno e spacciatori di notte: condannati due militari nel Lazio

La giudice Emilia Conforti, invece, proprio per il fatto che i due spacciatori fossero dei Carabinieri, ha voluto infliggere una pena esemplare raddoppiando quella richiesta dall’accusa.

Tutto inizia nel novembre del 2011 quando i due carabinieri vengono intercettati per la prima volta dalla Procura di Avezzano durante l’inchiesta “micette”, il cui nome deriva dal modo in cui venivano indicate le dosi di cocaine al telefono dai responsabili del giro.

Carabinieri di giorno e spacciatori di notte: condannati due militari nel Lazio

Durante l’inchiesta emerse che i due carabinieri fanno parte dei contatti del gruppo di pusher abruzzesi su cui stavano indagando. Parte quindi una serie di controlli ancora più serrati per riuscire a beccare in flagranza di reato i due militari.