Cancro al seno: scoperti i geni che predicono il rischio di metastasi (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 6 marzo 2019, alle ore 12:06

Cancro al seno: scoperti i geni che predicono il rischio di metastasi

Cancro al seno: scoperti i geni che predicono il rischio di metastasi. Nuove speranze di cure personalizzate

Cancro al seno, sono stati scoperti i geni predittori del rischio metastasi. Una scoperta italiana.

Un gruppo di ricercatori italiani ha scoperto un insieme di geni che predicono il rischio individuale di metastasi nel cancro al seno, che contribuirà a fornire trattamenti personalizzati e tempestivi.

Cancro al seno: scoperti i geni che predicono il rischio di metastasi

Inoltre, le terapie mediche e chirurgiche possono essere adattate in base al rischio reale che ogni paziente presenta di sviluppare metastasi in futuro, secondo la ricerca, condotta dall’Istituto Europeo di Oncologia e dall’Università di Milano, sotto il coordinamento degli esperti Pier Paolo Di Fiore e Salvatore Pece. 

Attualmente vengono effettuati studi di convalida dell’efficacia clinica della firma molecolare, una fase indispensabile, spiegano i ricercatori, per l’introduzione di questo metodo nella pratica clinica nei prossimi anni.

Cancro al seno: scoperti i geni che predicono il rischio di metastasi

La nuova società, comprendente 20 geni, misura il grado di ‘cellule staminali’ nel tumore primario, che dipende sul numero di aggressione biologica delle cellule staminali del cancro“, ha affermato Di Fiore. 

“Cioè, quelle cellule staminali che sono all’origine della malattia tumorale e si crede che siano responsabili della formazione di metastasi nel tempo, resistendo alla chemioterapia comune e trattamenti ormonali“, ha riferito.