Bimbo di 7 anni ucciso a colpi di scopa: fermato il compagno della mamma (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 28 gennaio 2019, alle ore 13:54

Bimbo di 7 anni ucciso a colpi di scopa: fermato il compagno della mamma

Nella provincia di Napoli due bambini di 7 ed 8 anni sono stati brutalmente picchiati con una scopa. Il bimbo purtroppo non c’è l’ha fatta, irriconoscibile il volto della bambina che è stata trasportata in ospedale con il codice rosso.

Una terribile tragedia si è consumata a Cardito nella provincia di Napoli, dove un bimbo di 7 anni ed una bimba di 8 sono stati picchiati in casa dal compagno della mamma con una scopa. Purtroppo il piccolo bimbo non c’è l’ha fatta. Le lesioni riportate erano troppo gravi.

Bimbo di 7 anni ucciso a colpi di scopa: fermato il compagno della mamma

A raccontarlo è stata proprio la bambina che ancora non sa che il fratellino è morto. Quando la piccola è arrivata all’ospedale Santobono di Napoli era irriconoscibile, aveva il volto completamente tumefatto. La polizia nel frattempo ha provveduto a fermare la madre e il compagno 24enne. L’uomo è nato in Italia da famiglia di origini  marocchine, molto conosciuto in paese e nella vita fa il venditore ambulante.

Bimbo di 7 anni ucciso a colpi di scopa: fermato il compagno della mamma

Quando la mamma 30enne è giunta in caserma intorno alle ore 18:30, la folla che si era radunata sotto l’abitazione in via Marconi ha iniziato ad insultarla. Il sindaco di Cardito Giuseppe Cirillo ha commentato l’accaduto: “Sono sconvolto, non si può morire così.” Durante l’interrogatorio negli uffici del commissariato di Afragola sono emersi altri dettagli che hanno reso la vicenda ancora più inquietante, degna di un vero e proprio film dell’orrore. Ma purtroppo questa è la realtà dei fatti.