Berlusconi senza freni: “Prima me ne facevo sei a sera, oggi dopo la terza mi addormento” (2 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 28 maggio 2019, alle ore 18:02

Berlusconi senza freni: “Prima me ne facevo sei a sera, oggi dopo la terza mi addormento”

Una frase meno volgare ma paradossalmente più offensiva, qualche anno prima Berlusconi la disse a Rosy Bindi, definita “più bella che intelligente”. Chi la odiava esultò come se l’Italia avesse vinto un mondiale. Ma la maggior parte degli opinionisti e osservatori si lamentò della cattiveria della battuta fuori luogo dell’ex premier italiano.

Berlusconi senza freni: “Prima me ne facevo sei a sera, oggi dopo la terza mi addormento”

Ad ogni modo, nonostante a settembre Silvio Berlusconi compirà 83 anni, il suo cervello funziona ancora bene. O almeno la capacità di far ridere gli altri non è stata intaccata dagli anni che passano. Lunedì il cavaliere era ospite di Quarta Repubblica da Nicola Porro su Rete4, a pochi giorni dal voto per le elezioni europee.

Berlusconi senza freni: “Prima me ne facevo sei a sera, oggi dopo la terza mi addormento”

Alla domanda di Nicola Posso su cosa facesse solitamente all’una e mezza, Berlusconi risponde: “La prima delle tre”. Risate e applausi in studio. I telespettatori, però, sono ignari del fatto che pochi minuti prima, durante una pausa pubblicitaria, il Cavaliere aveva detto al pubblico femminile in studio: “Un tempo me ne facevo sei a sera. Oggi dopo la terza mi addormento”.