Avellino, si risveglia durante la sua veglia funebre: “Mi stavano portando al cimitero, è un miracolo!” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 31 gennaio 2019, alle ore 16:36

Avellino, si risveglia durante la sua veglia funebre: “Mi stavano portando al cimitero, è un miracolo!”

La città di Montecalvo Irpino, Avellino, grida al miracolo: durante la veglia funebre in suo ricordo, un 74enne dato per morto da diverse ore si è rialzato tra lo stupore dei parenti che lo stavano per portare al cimitero per organizzare i funerali.
Il protagonista di questa assurda storia è Mario Lo Conte, 74 anni. A raccontarla, ai microfoni del quotidiano locale Ottopagine è lui stesso, anche se ancora frastornato.

Avellino, si risveglia durante la sua veglia funebre: “Mi stavano portando al cimitero, è un miracolo!”

“Ero in paese per fare la spesa quando ho avuto un malore. Mi hanno raccontato di avermi portato all’ospedale di Ariano Irpino. Qui dopo qualche ora hanno dichiarato il mio decesso. Per loro ero morto, non restava che organizzare i funerali e portarmi al cimitero. I miei parenti avevano contattato anche il prete. Ma poi mi hanno raccontato i miei familiari che mi sono rialzato.” 

Avellino, si risveglia durante la sua veglia funebre: “Mi stavano portando al cimitero, è un miracolo!”

Io ricordo solo la croce di Cristo. Senza voler essere presuntuoso, penso ad una sola cosa: credo che Dio mi abbia fatto questa grazia. Sono credente, sereno e accetto le sofferenze della vita. Dio è un padre, giusto e misericordioso che vuole bene a tutti. Peccato che molti uomini, si lasciano ingannare e rubare la fede dal demonio.” ha riferito l’anziano.