Argentina shock, arbitro donna colpita alla schiena con acqua bollente: ustionata gravemente (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 29 marzo 2019, alle ore 11:47

Argentina shock, arbitro donna colpita alla schiena con acqua bollente: ustionata gravemente

In Italia negli ultimi giorni si è discusso a lungo del video con protagonisti il commentatore campano Sergio Vessicchio e una guardalinee donna. Vessicchio, nel pre-partita di Agropoli-Sant’Agnello, mentre la guardalinee controllava che le reti delle porte non avessero buchi, si lasciava andare a commenti oggettivamente beceri sull’inadeguatezza della donna per quel ruolo. Per questo motivo Vessicchio è stato sospeso dall’Ordine dei Giornalisti.

Argentina shock, arbitro donna colpita alla schiena con acqua bollente: ustionata gravemente

In Italia, nonostante l’episodio grave, la violenza verso un arbitro donna è stata solo verbale. Mentre in Argentina l’aggressione è stata fisica. La vittima si chiama Rosana Paz, 46enne. Qualcuno dagli spalti le ha lanciato contro una bottiglietta senza tappo piena di acqua bollente, centrando la sua schiena. Ciò le ha procurato una “grave ustione”, come riportato dal referto medico.

Argentina shock, arbitro donna colpita alla schiena con acqua bollente: ustionata gravemente

La partita in questione era Marquesado – San Martin, valevole per la Liga Sanjuanina, sesta divisione argentina. Un tifoso si è arrabbiato perché nei minuti finali la guardalinee ha fischiato un fuorigioco inesistente contro i padroni di casa, in quel momento sotto 1-0. Non è chiaro come facesse l’uomo ad avere una bottiglietta piena di acqua bollente sugli spalti di un campo di calcio.

CONTINUA NELLA PAGINA SUCCESSIVA