Alcuni errori da non commettere quando ci si fa il bagno o la doccia (1 di 3)

Notizie Curiose
Pubblicato il 30 dicembre 2016, alle ore 15:57

Uno degli errori più comuni di chi si allena in palestra è quella di fare subito dopo la doccia. Si tratta di un comportamento molto pericoloso per la propria salute dal momento che durante l’allenamento la temperatura del corpo di innalza e, dunque, se ci lava subito dopo si rischia un bel raffreddore. Sarebbe decisamente più opportuno attendere qualche minuto di defaticamento prima di mettersi sotto la doccia. La cosa migliore da fare in questi casi è quella di far scendere il più possibile la propria temperatura corporea, in maniera tale da evitare di continuare a sudare dopo aver fatto la doccia. Le conseguenze per la salute possono essere molto negative.

Per evitare di incorrere in questa spiacevole conseguenza, occorre anche prestare molta attenzione alla corretta regolazione della temperatura dell’acqua. Se si ha poco tempo a disposizione, è meglio farsi la doccia con l’acqua tiepida o anche fresca nei mesi estivi. In questo modo potrete evitare di prendere influenze, febbri, mal di gola, mal di schiena e altri tipi di patologie molto fastidiose. Tenete quindi sempre in mente questo particolare quando vi fate la doccia al termine dei vostri allenamenti.

Nella stagione invernale deve essere calda, ma non bollente. Nel periodo estivo invece l’acqua troppo calda rischia di prolungare la vostra sudorazione con rischi non trascurabili per la vostra salute. Meglio dunque optare per l’acqua tiepida. Quest’ultima è infatti la più idonea a mantenere sotto controllo la temperatura del vostro corpo. Si tratta di un parametro fondamentale per preservare al meglio la nostra salute. Quando finite i vostri allenamenti di corsa o in palestra, scegliete dunque la temperatura dell’acqua più consona in base alla stagione.