“Alberto Angela spara bufale su ebrei, nazisti e comunisti” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 18 ottobre 2018, alle ore 10:30

“Alberto Angela spara bufale su ebrei, nazisti e comunisti”

Marco Rizzo contro Alberto Angela e le “falsificazioni storiche”: “La Russia non consegnò ebrei ai nazisti”

Partito Comunista di Marco Rizzo che si scaglia contro Alberto Angela per la puntata sulle presunte deportazioni di ebrei russi in Germania durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il celebre conduttore televisivo di Ulisse, Alberto Angela, nella scorsa puntata del programma si è occupato delle presunte deportazioni degli ebrei russi in Germania durante la Seconda Guerra Mondiale.

“Alberto Angela spara bufale su ebrei, nazisti e comunisti”

“Anche il programma condotto da Alberto Angela non ha resistito alla tentazione della falsificazione storica anticomunista, affermando che l’URSS consegnò propri cittadini ebrei ai nazisti. La discriminazione razziale in Unione Sovietica non è mai esistita, basti ricordare che una parte rilevante dei dirigenti bolscevichi erano di origine ebraica, anche tra i più stretti collaboratori di Stalin. L’URSS fu rifugio per migliaia di ebrei che scappavano dalla Germania. L’Armata Rossa liberò gran parte dei campi di sterminio nazisti,

“Alberto Angela spara bufale su ebrei, nazisti e comunisti”

tra cui quello di Auschwitz, consegnando al mondo le prove dello sterminio hitleriano. Rispondiamo colpo su colpo ai tentativi di equiparazione e alle campagne anticomuniste che vengono dai media”, lo ha scritto Marco Rizzo sui social.

Alberto Angela, nella scorsa puntata ha raccontato delle presunte deportazioni degli ebrei russi in Germania nella Seconda Guerra Mondiale, Stalin consegnava gli ebrei da gasare ai nazisti. Da molti, il suo racconto è sembrato un