Alaska, il terremoto di magnitudo 7.0 distrugge la strada: ricostruita in soli 4 giorni (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 7 dicembre 2018, alle ore 17:30

Alaska, il terremoto di magnitudo 7.0 distrugge la strada: ricostruita in soli 4 giorni

Terremoto di magnitudo 7.0 in Alaska: la strada distrutta viene riparata dopo soli 4 giorni

Quel tratto di strada è stato la massima priorità per i funzionari dell’Alaska, dove in soli 4 giorni hanno ricostruito una strada che sembrava ormai irreparabile.

Quando un terremoto di magnitudo 7.0 ha colpito l’Alaska la scorsa settimana, una rampa autostradale che porta al Ted Stevens Anchorage International Airport è stata seriamente danneggiata tanto da farla sembrare irreparabile.

Alaska, il terremoto di magnitudo 7.0 distrugge la strada: ricostruita in soli 4 giorni

Non ci sono state segnalazioni di morti, lesioni gravi o danni strutturali agli edifici, ma molte strade e scuole sono rimaste chiuse per i controlli di costruzione e di sicurezza. Le spedizioni di cibo e altri beni consegnati al porto di Anchorage non sono state interrotti dal potente terremoto che ha causato danni ingenti alle strade nell’area di Anchorage. “Le navi stanno arrivando in orario, le linee di rifornimento sono a questo punto ininterrotte”, ha spiegato il sindaco di Anchorage Ethan Berkowitz domenica in una conferenza stampa.

Alaska, il terremoto di magnitudo 7.0 distrugge la strada: ricostruita in soli 4 giorni

 Le scuole sono rimaste chiuse per tutta la settimana, e sono state fatte delle valutazioni dei danni su circa 4.000 aule in 86 scuole e altre quattro strutture, circa 250 milioni di metri quadrati per assicurarsi che tutte le scuole siano sicure per il personale e gli studenti. A riferirlo è stato il sovrintendente Dr. Deena Bishop. Shannon McCarthy, una portavoce del Dipartimento dei trasporti e delle strutture pubbliche dell’Alaska ha riferito che quattro giorni dopo, i lavoratori edili hanno ricostruito la rampa e la strada che porta al Ted Stevens Anchorage International Airport, ed è stata riaperta tra l’1:30 e le 3:30 del mattino di martedì.