Aggiungeva LSD nelle bevande dei colleghi: “Volevo rimuovere le energie negative sul posto di lavoro” (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 27 marzo 2019, alle ore 17:06

Aggiungeva LSD nelle bevande dei colleghi: “Volevo rimuovere le energie negative sul posto di lavoro”

La negatività sul lavoro è uno dei principali fattori di stress. Se sei costretto a passare troppo tempo con le stesse persone spesso finisci con prenderle in antipatia, o addirittura con l’odiarle.
Deve essere stata proprio questa preoccupazione a motivare un impiegato della Rent-A-Car Enterprise, il quale, notando l’aria tesa del suo ufficio, ha deciso di prendere in mano la situazione, “allungando” le bevande dei suoi colleghi con della LSD nel tentativo di “rimuovere l’energia negativa” dal suo posto di lavoro.

Aggiungeva LSD nelle bevande dei colleghi: “Volevo rimuovere le energie negative sul posto di lavoro”

Un 19enne, originario del Missouri, negli Stati Uniti, è stato accusato di aver aggiunto delle dosi di LSD nei caffè e nelle bevande dei suoi colleghi. Le indagini erano partite dopo che due dipendenti del colosso del noleggio auto erano finiti in ospedale a causa di vertigini e nausea.

Dopo essere stato interrogato, il ragazzo ha ammesso di aver corretto con il potente allucinogeno i bicchieri dei colleghi perché emanavano “energia negativa”.

Aggiungeva LSD nelle bevande dei colleghi: “Volevo rimuovere le energie negative sul posto di lavoro”

Il ragazzo è stato arrestato con l’accusa di possesso di sostanze stupefacenti e di lesioni personali di secondo grade. Ora è fuori su cauzione, ma è stato allontanato dal posto di lavoro in attesa di giudizio.

 L’LSD è un potente allucinogeno, che può essere assunto in diverse forme. La forma liquida, utilizzata dal 19enne, è incolore e insapore, per questo motivo nessuno si sarebbe accorto di nulla.