A pesca la notte di Pasqua, avevano 400 euro in contanti e diecimila euro in cocaina (1 di 2)

Notizie Curiose
Pubblicato il 15 aprile 2020, alle ore 09:43

A pesca la notte di Pasqua, avevano 400 euro in contanti e diecimila euro in cocaina

Nei giorni passati le forze dell’ordine si sono rese protagoniste di un’operazione che mira a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nella provincia di Perugia, da anni spesso sempre nelle prime pagine dei quotidiani locali per il grande numero di traffici illeciti.

A pesca la notte di Pasqua, avevano 400 euro in contanti e diecimila euro in cocaina

Durante dei controlli atti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti sono intervenuti per tre individui, di età compresa tra i 20 e 35 anni, che sono stati sorpresi a pescare nella notte tra pasqua e pasquetta in un lago artificiale a Collazzone (PG).

A pesca la notte di Pasqua, avevano 400 euro in contanti e diecimila euro in cocaina

I tre dunque hanno ignorato i divieti imposti dal decreto, che permette lo spostamento solo in caso di emergenza, situazione di necessità o comprovate esigenze lavorative; Ma non finisce qui, infatti oltre ad aver violato le norme che vietano la circolazione e l’assembramento di persone in luoghi pubblici.