Iscriviti

81enne fermato dai vigili con una prostituta si giustifica "sono vedovo": falso, la moglie lo aspettava in ospedale

Un 81enne di Vallo della Lucania è stato sorpreso ad Eboli con una prostituta, nei pressi della piena. L'uomo si è giustificato, dicendo di essere vedovo da tempo. In realtà la moglie lo attendeva in ospedale.

Notizie Curiose
Pubblicato il 12 ottobre 2021, alle ore 17:26

Mi piace
0
0
81enne fermato dai vigili con una prostituta si giustifica "sono vedovo": falso, la moglie lo aspettava in ospedale

Una storia davvero curiosa, quella che sto per raccontarvi. Un 81enne è stato sorpreso con una prostituta nella propria automobile e lui ha provato a giustificarsi, dicendo di essere vedovo.

In realtà la moglie era viva e vegeta e lo aspettava in ospedale, dove l’uomo si era sottoposto a delle terapie per l’anca, allontanandosi di nascosto. Alla fine gli agenti della polizia municipale di Eboli lo hanno multato per 200 euro e lo hanno riaccompagnato dalla moglie che nel frattempo, essendo ignara di tutto, lo provava a rintracciare al cellulare.

L’accaduto

Il protagonista è un 81enne di Vallo della Lucania, nel Cilento. L’anziano si era recato al Campolongo Hospital di Eboli per un ciclo di terapia per un intervento all’anca. Mentre la moglie era in sala d’attesa, l’uomo, finite le terapie, si era allontanato, raggiungendo la pineta della zona costiera per avere un rapporto sessuale con una prostituta.

Il destino, però, ha voluto che incappasse in un controllo della Polizia Municipale di Eboli, guidata dal tenente colonnello Sigismondo Lettieri. A quel punto ha provato a giustificarsi con i vigili, dicendo che era rimasto vedovo e aveva deciso di avere un rapporto occasionale. I poliziotti hanno, però, notato che il suo cellulare stava squillando continuamente.

La persona che, con tanta insistenza lo chiamava, era proprio la moglie, tuttaltro che morta, ma ignara di tutto, rimasta nella sala d’attesa dell’ospedale, allarmata per il marito che non aveva visto uscire dalla sala delle terapie, dove era entrato qualche ora prima.

L’81enne che pensava di prendere in giro i vigili è stato multato (una multa di 200 euro) e riaccompagnato presso la struttura dalla quale si era allontanato, senza che nessuno, moglie compresa, sapesse nulla. Una scusa ben ingegnata, quella del finto vedovo, saltata proprio per via del suo cellulare che aveva lasciato con la suoneria attivata!

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una scusa da Oscar quella del vecchietto che si è finto vedovo per sottrarsi alla multa della polizia municipale. Peccato che ogni nodo venga al pettine e che il suo piano ben architettato sia saltato al suono insistente del suo cellulare! Non vorrei stare al suo posto ora che la moglie è venuta a conoscenza della sua scappatella!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!