11 segni che potresti aver contratto l’HIV (1 di 4)

Notizie Curiose
Pubblicato il 20 febbraio 2018, alle ore 16:35

11 segni che potresti aver contratto l’HIV

Entro un mese o due dall’HIV che entra nel corpo, dal 40% al 90% delle persone avverte sintomi simili a quelli noti come sindrome retrovirale acuta (ARS). Ma a volte i sintomi dell’HIV non compaiono per anni, a volte anche dopo un decennio.

Qui ci sono 12 segni che tu possa essere sieropositivo.

Herpes genitale o herpes genitale. L’herpes labiale (herpes orale) e l’herpes genitale possono essere un segno sia di ARS che di infezione da HIV in stadio avanzato.

11 segni che potresti aver contratto l’HIV

E avere l’herpes può anche essere un fattore di rischio per contrarre l’HIV. Questo perché l’herpes genitale può causare ulcere che rendono più facile per l’HIV entrare nel corpo durante il sesso. E le persone che hanno l’HIV tendono ad avere focolai di herpes più gravi più spesso perché l’HIV indebolisce il sistema immunitario.

Mal di gola e mal di testa. Come con altri sintomi, mal di gola e mal di testa spesso possono essere riconosciuti come ARS solo nel contesto, dice il Dr. Horberg.

11 segni che potresti aver contratto l’HIV

Se ti sei fidanzato di recente in comportamenti ad alto rischio, un test HIV è una buona idea. Fai il test per il tuo bene e per gli altri: l’HIV è più contagioso nella fase iniziale.

Tieni presente che il corpo non ha ancora prodotto anticorpi contro l’HIV, quindi un test degli anticorpi potrebbe non raccoglierlo. (Possono essere necessarie alcune settimane per alcuni mesi affinché gli anticorpi dell’HIV siano mostrati in un esame del sangue). Indagare altre opzioni di test come quella che rileva l’RNA virale, in genere entro nove giorni dall’infezione.