Iscriviti

Choc a Legnago: una donna bastona il suo cane sul balcone di casa

Un passante ha ripreso la scena di violenza assurda ai danni di un labrador che, stremato, si accascia sul pavimento.

Natura e Animali
Pubblicato il 5 agosto 2019, alle ore 10:38

Mi piace
2
0
Choc a Legnago: una donna bastona il suo cane sul balcone di casa

Ancora una volta ci ritroviamo a dover raccontare una storia terribile che vede tristemente protagonista un labrador nero e la sua padrona che lo picchia in modo aggressivo e violento sul balcone di casa, come testimonia il video sotto riportato.

La donna, residente a Legnago in provincia di Verona, non si è accorta che quella scena di violenza efferata veniva ripresa da alcuni clienti del bar che si trova proprio di fronte casa sua e che non riuscivano ad essere indifferenti alla sofferenza di quel cucciolo.

Il video è stato postato sui social network ed in poche ore è diventato virale raggiungendo anche dei gruppi di animalisti che hanno subito denunciato i fatti alle autorità competenti con un video che testimonia la violenza con la quale la donna picchiava il suo cane, una randellata dopo l’altra.

Il cucciolo di labrador nero, stremato dal dolore, si è accasciato sul pavimento del balcone. Il video, come prima anticipato, è stato visto anche dai membri della Lega nazionale per la difesa del cane di Legnago e del Basso Veronese ed in particolare dall’attivista veneta Mariella Zamperlin.

Il caso ora è finito in Procura a Verona ed il cane sta bene. Ancora una volta la dimostrazione di quanto sia utile non voltare mai lo sguardo e far finta di non vedere, che si tratti di un cane o di un essere umano, in qualunque situazione.

Altrettanto interessante sarà vedere il salvataggio di un cane dalla strada. Anche in questo caso degli uomini che aiutato un cane il cui destino sembrava essere ormai crudele dopo essere stato abbandonato.

Degli angeli hanno invece donato una nuova speranza ed una nuova vita a questo cucciolo, oltre a tanto amore di una nuova famiglia.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!