Iscriviti

Brindisi, morto il cane Giako: gli diedero fuoco perchè troppo rumoroso

La settimana scorsa. alcuni ignoti diedero fuoco a Giako, il cane di un'anziana signora, perché troppo rumoroso. Dopo giorni di agonia, Giako è morto durante la notte.

Natura e Animali
Pubblicato il 13 novembre 2018, alle ore 08:57

Mi piace
3
0
Brindisi, morto il cane Giako: gli diedero fuoco perchè troppo rumoroso

La settimana scorsa vi abbiamo raccontato la drammatica storia di Giako, un siberian husky che faceva compagnia ad un’anziana signora in provincia di Brindisi, a San Pietro Vernotico. Una vicenda che ha indignato non solo il paese e la provincia, ma anche il mondo del web che ha condiviso le foto pubblicate dal veterinario che è riuscito a salvare per miracolo il cane.

La sua storia ha fatto ben presto il giro di tutta Italia, e le persone che si erano affezionate a Giako e che speravano in una sua completa e veloce guarigione erano diventate numerose. Purtroppo, però, è arrivata la triste notizia della morte del cane, avvenuta durante la notte.

L’attacco ai danni di Giako è avvenuto dopo numerosi cartelli lasciati appesi sul cancello dell’anziana signora che si occupava dell’animale. Degli sconosciuti, infatti, più volte hanno scritto alla proprietaria che prima o poi l’husky avrebbe fatto una brutta fine a causa del chiasso che, secondo loro, faceva. Ciò che è successo, però, ha superato di gran lunga l’immaginazione dell’intero vicinato, ancora sotto choc per quanto avvenuto.

L’incidente e l’intervento a Giako

Durante le 3 di mattina, un veterinario della zona riceve una chiamata di richiesta di soccorso, proprio come lui stesso racconterà successivamente tramite il suo profilo Facebook. Qualcuno aveva dato fuoco a Giako, dopo aver cosparso il suo corpo di benzina. L’uomo ha compiuto un miracolo nel riuscire a salvare il cane da quella tragedia, ma la strada e gli interventi che avrebbe dovuto fare erano ancora numerosi.

Il veterinario ed i proprietari di Giako lo hanno sempre assistito durante questi giorni pieni di angoscia per la sua salute, e – proprio a causa delle sue ferite troppo serie – era stato trasferito presso la clinica veterinaria di Bari. È da qui che è arrivata la triste notizia: dopo aver eseguito un intervento chirurgico, Giako è deceduto per ipotermia. Sono ancora sconosciuti i responsabili dell’incidente che lo ha condotto alla morte.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una triste fine quella che ha dovuto subire Giako. In molti speravano che quel miracolo avvenuto grazie alle esperti mani del veterinario che lo ha trovato quella notte potesse durare ancora, fino a farlo guarire del tutto. La morte di Giako, però, dovrebbe far aumentare il desiderio di trovare quelle "persone" che hanno avuto la freddezza ed il coraggio di compiere questa azione.

Lascia un tuo commento
Commenti
Mara Ricci
Mara Ricci

14 novembre 2018 - 15:37:53

Spero facciano la stessa fine !!!

0
Rispondi
Claudio Bosisio
Claudio Bosisio

13 novembre 2018 - 16:57:19

Si brucino da soli!

0
Rispondi
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

13 novembre 2018 - 14:10:33

Bastardi

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

13 novembre 2018 - 08:59:00

I responsabili meriterebbero la stessa sorte.

0
Rispondi