Iscriviti

Tatuaggi con fiori

I tatuaggi con fiori sono una moda molto ricercata ed apprezzata in tutto il mondo, sopratutto dalle donne. Scopriamo insieme quali sono i fiori più famosi ed il loro significato

Moda
Pubblicato il 12 settembre 2014, alle ore 13:10

Mi piace
0
0
Tatuaggi con fiori

Spesso, prima di affrontare il grande passo di farsi un tatuaggio, si cerca di selezionare il disegno più opportuno, quello che meglio si addice alla propria personalità ed al proprio modo di essere. Si tratta di una decisione molto intima, nella quale si devono pesare diversi fattori. Oltre al significato, infatti, bisogna decidere la dimensione, se utilizzare colori accesi o più pacati, in quale parte del corpo realizzarlo (a tal proposito ci sono delle teorie ben precise) ed, infine, bisogna valutare il grado di femminilità o virilità del tatuaggio. È chiaro che ci sono dei disegni che si prestano meglio ad un corpo femminile, più gentile e delicato, rispetto ad altri tipicamente maschili, spesso più forti e cruenti. Ovviamente, il tutto non segue una regola standard e nulla toglie che una donna scelga un teschio ed un uomo un fiore. A tal proposito, vediamo alcune caratteristiche dei tatuaggi con fiori.

Che si tratti di fiore di loto, di ciliegio o di pesco, i tatuaggi con fiori si ispirano, come è facile pensare, alla natura e sono intrisi di significati profondi. Questa categoria di tatuaggi, molto apprezzata per le sue linee eleganti e ricche di stilizzazioni, è da sempre considerata molto femminile e proprio su questi motivi floreali spesso si basa la moda delle passerelle più famose.

Fra gli altri fiori che potrete richiedere al vostro tatuatore professionista di fiducia vi sono anche i ginepri, le rose, i fiori di gelsomino oppure qualunque altro fiore che, a prescindere dalla tradizione, desiderate avere sul vostro corpo per valore meramente estetico oppure perché rappresenta qualcosa per voi.

Fiori di loto, fiori di ciliegio e fiori di pesco

Sono molte le culture che attribuiscono valori importanti ai tatuaggi con fiori. Per esempio fra i tatuaggi giapponesi sono molto frequenti peonie, simbolo delle antiche carte da gioco, i crisantemi che indicano longevità (a differenza delle credenze europee), i fiori di loto e di ciliegio che rappresentano la bellezza e la purezza. I fiori di loto, più in particolare, nelle discipline induiste e buddiste assumono un significato di rinascita, intesa come ritorno a nuova vita ed alla spiritualità.

Il fiore di loto può essere tatuato in varie colorazioni, ciascuna con un significato diverso che deriva dalla filosofia buddista: il rosso è sinonimo di compassione, mentre l’azzurro indica l’intelligenza. La versione chiusa del fiore di loto sta a significare la mortalità che si contrappone al fiore aperto che, invece, indica l’immortalità e che quindi, secondo la tradizione, non è adatto ad un essere umano.

I tatuaggi con fiori di loto si possono realizzare in diverse dimensioni, mantenendo sempre la loro particolare bellezza, e si può scegliere anche fra la versione in bianco e nero oppure quella colorata vivamente. Le parti del corpo più gettonate per il fiore di loto sono la nuca oppure il piede, a differenza del fiore di ciliegio che invece trova quasi sempre posto sui fianchi, braccia e cosce.

img_3953

Un tatuaggio con fiore di loto

 I fiori di ciliegio erano molto importanti anche nel mondo guerriero giapponese, che intendevano sfidare la morte imprimendosi questo simbolo della vanità sulla propria pelle. Il fiore di ciliegio, in genere, viene raffigurato con tutte le sue ramificazioni e quasi mai come singolo fiore o bocciolo. Infine, il fiore di pesco si associa spesso alla rinascita, in relazione alla fioritura del periodo primaverile. Viene realizzato con tonalità molto vicine a quelle della propria pelle in modo da risultare molto delicato e fine nel suo insieme.

Questi tatuaggi con fiori possono essere realizzati singoli oppure si possono accostare tra loro due o più fiori dello stesso tipo o, come spesso accade, si può scegliere di realizzare vari fiori in diverse parti del corpo, ciascuno con un’importanza diversa.

Un altro accostamento, decisamente molto azzeccato perché si ispira sempre alla natura senza stravolgimenti alcuni, è quello che vede un tatuaggio con fiori di ciliegio accanto alle farfalle. In questo caso, l’opera tatuata assume un’accezione diversa che parte dalla prosperità per essere invasa anche dal senso di libertà.

Tatuaggi-con-fiori

Tatuaggi con fiori e farfalle

La rosa

La rosa, probabilmente il più comune fra i fiori sia reali che nel mondo dei tattoo, simboleggia la passione e l’amore, assumendo quindi il valore che ha già nella vita di tutti i giorni. Quella dedicata al compagno di vita è generalmente di colore rosso, ma si possono scegliere anche altre varianti di colore. Per esempio, se colorata di rosa rappresenta la gentilezza e l’eleganza, quella bianca invece la purezza e la giovinezza. Le rose arancio sono rappresentative dell’entusiasmo e del fascino ed ancora rosa viola per ricordare un colpo di fulmine. Infine, la versione nera di questo fiore, colore da sempre associato alle tenebre ed al lutto, commemora la morte ed anche se può sembrare macabro e un disegno sempre più ricorrente.

Tatuaggi-con-fiori

Tatuaggi con fiori: una rosa sulla coscia

Il giglio, il girasole e l’orchidea

Un altro fiore molto comune è proprio il giglio, un fiore dalla bellezza rara, con linee semplici e colori tenui. Rappresenta l’amicizia o relazioni molto particolari e di lunga durata. Spesso viene anche associato alla maternità, mentre nella cultura cinese simboleggia la purezza e l’innocenza. Il giglio viene quasi sempre rappresentato con tonalità neutre, indicandone solo i bordi, specie per chi ha una pelle molto chiara. Alcuni preferiscono, invece, la versione colorata ed in questo caso il colore più richiesto è il rosa che simboleggia la vanità, che in fondo è proprio la caratteristica delle persone che vogliono avere sul proprio corpo una di queste meravigliose opere d’arte.

Il girasole, invece, viene quasi sempre usato come simbolo di luce, illuminazione, sole. In alcune culture è il simbolo dell’eternità e del ciclo vitale, legato alla sua risposta ai raggi solari. Si tratta di una scelta molto popolare sia nella nostra cultura occidentale, che in quelle orientali. Quasi mai viene realizzato in bianco e nero, ma sempre colorato con gialli e arancioni molto intensi.

Tatuaggi-con-fiori

Diversi tatuaggi con fiori: il girasole

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!