Iscriviti

ZTE Blade A7s: sempre entry level economico, ma molto ben migliorato

Squadra che vince non si cambia, ma magari si migliora. Su tali presupposti ZTE ha preso uno dei suoi recenti modelli più venduti e, potenziatolo a dovere su vari parametri, ne ha ottenuto il nuovo ZTE Blade A7s, novello alfiere della fascia bassa del mercato.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 11 ottobre 2019, alle ore 17:41

Mi piace
8
0
ZTE Blade A7s: sempre entry level economico, ma molto ben migliorato

Anche la fascia bassa va migliorata, di tanto in tanto, per mantenerla appetibile agli occhi della propria utenza. Ne sa qualcosa la cinese ZTE che, preso sotto mano l’entry level Blade A7, dopo opportuni upgrade, ne ha tratto lo ZTE Blade A7s che sfiora non poco la fascia media del mercato, con perfezionamenti su quasi tutta linea. 

Il telaio in policarbonato dello ZTE Blade A7s gli permette di mantenersi leggero (164 grammi), ma anche – date le dimensioni (155 x 72.7x 8.95 mm, per 164 grammi) – di ospitare, sull’89% del suo lato A, tramite un rapporto panoramico 19.5:9, un significativo display, formato da un pannello da 6.088 pollici, con risoluzione volutamente mantenuta sull’HD+. La selficamera, assistita dall’intelligenza artificiale nell’abbellimento degli autoscatti, arriva a 5 megapixel, e si occupa anche del face unlock 2D, unico sistema biometrico presente, stante l’assenza d’uno scanner per le impronte digitali. 

Posteriormente, la monocamera del predecessore cede il passo, sopra il relativo Flash LED, ad una triplice fotocamera verticale a sinistra, in cui il sensore standard da 16 (f/2.0) “tira la volata” agli altri due, formati da un ultragrandangolo (120°) da 8 e da uno per la profondità (nell’effetto Bokeh) da 2 megapixel. Sul lato destro dello ZTE Blade A7s, invece, la ghiera si distingue, più che per il bilanciere del volume, per un piacevole e facilmente individuabile pulsante d’accensione in color rosso. 

Pur aumentata la RAM, da 3 a 4 GB, i compromessi del processore ricordano all’utente la natura di entry level dello ZTE Blade A7s: il processore, messo a dialogare con il taglio unico da 64 GB (in pre-ordine a circa 102 euro, o 799 yuan) di storage, è sempre un octacore MediaTek, il P22, ma con core più modesti (A53, al posto degli A73 del precedente P60). 

Confermato il sistema operativo Android Pie, sotto l’interfaccia proprietaria MiFavor 9.1, lo ZTE Blade A7s, nelle colorazioni antitetiche nero e blu, è energizzato a dovere da una batteria che, con i suoi 4.000 mAh (al posto dei precedenti 3.200), copre due giorni in stand-by, tradotti in più realistiche 10 ore di video playing, 15 di web browsing, e 28 di riproduzione musicale. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Considerando che questo telefono sfiora e lambisce i 100 euro, con appena 8 euro di maggiorazione sul predecessore (in variante da 3+32 GB), direi che 8 euro di maggiorazione sono un nonnulla: anzi, lo ZTE Blade A7s ha ottime chances di diventare, cessata la fase dei preordini, un eccellente best-buy natalizio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!