Iscriviti

Xiaomi Mi 9 SE: anche in Italia l’atteso cameraphone di fascia medio-alta

Con un comunicato postato nelle scorse ore direttamente su Facebook, Xiaomi Italia ha annunciato l'arrivo - a partire da domani - del medio-gamma di fascia alta Xiaomi Mi 9 SE, con tripla fotocamera posteriore, display AMOLED, e scanner sottostante.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 1 maggio 2019, alle ore 13:23

Mi piace
9
0
Xiaomi Mi 9 SE: anche in Italia l’atteso cameraphone di fascia medio-alta

Non v’è dubbio che l’ultimo top gamma di Xiaomi, il Mi 9, sia stato ben gradito dagli appassionati di telefonia mobile, e dagli abituali fan del brand cinese: questi ultimi, anche in Italia e dal 2 Maggio, potranno apprezzarne la versione “minore”, vista al MWC 2019 e rappresentata dal medio-gamma Xiaomi Mi 9 SE.

Quest’ultimo (147.5 x 70.5 x 7.45 mm, per 155 grammi) colloca una potente selfiecamera da 20 megapixel (con HDDR e video a 1080p) nel notch a goccia, posto in alto, affidando la sicurezza del device e l’accesso alle app ad uno scanner per le impronte integrato nel display, un pannello AMOLED da 5.97 pollici, capace di estendere la risoluzione FullHD+ su una superficie panoramica a 19:9.

La parte posteriore dello Xiaomi Mi 9 SE ospita – dotata di un Flash Dual LED – una tripla fotocamera, con un sensore standard da 48 megapixel (f/1.75), uno grandangolare (117°) da 13 megapixel (f/2.0), e uno telescopico (2x) da 8 megapixel (f/2.4), grazie ai quali è possibile girare video fino a 2160p@30fps, e slow motion in 720p@960fps

Il processore dello Xiaomi Mi 9 SE è l’octa-core (2.3 GHz) Snapdragon 712 con GPU Adreno 616, mentre la RAM – da 6 GB – è abbinata, secondo lo storage (USF 2.1) scelto, a 64 o 128 GB: dal punto di vista energetico, una buona giornata d’autonomia arriverà dall’integrazione della batteria non removibile, capace di ripristinare rapidamente la propria capienza – pari a 3.070 mAh – grazie ai 18W previsti per la ricarica rapida via Type-C

Premesso che sarà presente a bordo Android Pie  9.0 sotto l’ultima interfaccia proprietaria (la MIUI 10), anche il comparto connessioni dello Xiaomi Mi 9 SE risulta piuttosto convincente, stante la presenza del Dual SIM, del 4G con VoLTE, del Bluetooth 5.0 (con A2DP, e aptX HD per cuffie senza fili), del GPS (A-GPS, BeiDou, Galileo, Glonass), del jack da 3.5 mm, e del modulo NFC per i pagamenti a sfioramento. 

Dei prezzi, il comunicato ufficiale postato da Xiaomi sul proprio profilo Facebook non fa alcuna menzione ma, a quanto pare, la variante con 6+128 GB potrebbe costare 399 euro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Eh vabbé, con specifiche del genere passa anche la voglia di prendere un Mi 8 se, poi, il 48 megapixel posteriore passa dal Mi 9 al Mi 9 SE come niente fosse, ed a un costo sensibilmente più basso: scherzi a parte, ma mica tanto, dal device in questione si evince quanto la battaglia per la fascia media del mercato telefonico stia entrando nel vivo. Samsung la percorre con i suoi tanti Galaxy A, ma Xiaomi certo non sta a guardare!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!