Iscriviti

Xiaomi entra nel 5G aggiornando il top gamma Mi Mix 3, mentre Meizu porta in Italia il medio-gamma Meizu X8

I brand cinesi non conoscono requie quanto a novità mobili: Xiaomi, infatti, si è lanciata nel 5G con una versione aggiornata del suo già ottimo Xiaomi Mi Mix 3, mentre la rivale Meizu ha portato anche in Italia il suo medio-gamma di fascia alta, Meizu X8.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 11 marzo 2019, alle ore 12:26

Mi piace
9
0
Xiaomi entra nel 5G aggiornando il top gamma Mi Mix 3, mentre Meizu porta in Italia il medio-gamma Meizu X8

Alcuni dei brand telefonici cinesi più famosi sono rappresentati da Xiaomi, da qualche tempo sbarcata ufficialmente anche in Europa (Italia compresa, con vari Mi Store), e Meizu che, nelle ultime settimane, hanno lanciato degli interessanti smartphone di fascia alta. 

Xiaomi, nel corso del recente MWC 20129 di Barcellona, ha presentato – oltre al pluri acclamato Xiaomi Mi 9 – il suo primo smartphone con 5G integrato, ovvero lo Xiaomi Mi Mix 3 5G, erede ultimo di quel primo modello che, nell’Ottobre de 2016, destò non poco stupore per il suo design innovativo. 

Il neo arrivato, presto in commercio (nelle colorazioni  Sapphire Blue e Onyx Black) con i principali operatori mobili, anche nel Vecchio Continente, ad un prezzo di 599 euro, è sostanzialmente l’evoluzione dello slider phone top gamma ufficializzato lo scorso Ottobre e, come tale, ne condivide gran parte della scheda tecnica, a cominciare dal comparto multimediale (display e fotocamere), senza contare anche il supporto alla ricarica sia rapida che senza fili: rispetto al modello originale, in questo caso, si potrà disporre della combinazione mnemonica – RAM (LPDDR4X) + storage (UFS 2.1) – da 8 + 128 GB e, quanto a processore, del nuovo Qualcomm Snapdragon 855 con modem 5G Snapdragon X50 ideale per supportare, come confermato anche dai test condotti a Shangai, lo streaming video UHD ad 8K

Disponibile anche all’estero, è il rivale Meizu X8, proposto dall’omonimo brand in varie colorazioni (argento, blu, nero), con un telaio arrotondato (151.2 x 74.6 x 7.8 mm, 160 grammi) in metallo che, però, monta il vetro sul retro, nel quale uno scanner d’impronte centrale si fa sormontare dalla doppia fotocamera, da 12 (Sony IMX362, f/1.9) + 5 megapixel, con supporto dell’intelligenza artificiale e della modalità di pixel binning nota come “Dual Pixel“, atta a girare video 1080p@30fps, anche con poca luce, grazie al Flash dual LED dual tone

Frontalmente, invece, il design prevede una tacca sagomata con integrata una selfiecamera, da 20 megapixel (f/2.0) per il Face Unlock e, tutto attorno, un display LCD IPS da 6.15 pollici con risoluzione FullHD+ (401 PPI) ed aspetto panoramico a 18.5: 9: all’interno, il processore è l’octa-core Snapdragon 710, con modem LTE X15 per il 4G VoLTE e scheda grafica Adreno 616, mentre le opzioni mnemoniche sono da 4+6 GB di RAM e da 64+128 GB di storage. La batteria, da 3.210 mAh, gode della ricarica rapida (mCharge) via Type-C, mentre le connettività annoverano Dual SIM, Wi-Fi ac dual band (con Direct), Bluetooth 5.0 (A2DP), modulo NFC, e GPS (Glonass, A-GPS). Il sistema operativo, infine, è Android Oreo 8.1 sotto l’interfaccia FlymeOS. Purtroppo, il device – giunto in Italia a fine Febbraio (a 399 euro) – consente di scegliere solo la variante blu che, per fortuna, è quella meglio equipaggiata, con 6 GB di RAM e 128 GB di archiviazione locale. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo dire che già il Mi Mix 3 era incantevole e notevolmente potente: il fatto che ora lo abbiano aggiornato con il processore dotato di 5G lo rende ancor migliore anche se, almeno per ora, praticamente assente il 5G in Italia, beneficerebbe solo di una maggior capacità di calcolo. Il Meizu X8 è un prodotto consolidato di fascia medio-alta, completo in tutto, anche se eccessivamente lontano dall'esperienza stock a causa di una Flyme UI troppo orientata alla realtà cinese.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!