Iscriviti

Xiaomi 12S e 12S Pro: ufficiali i top gamma con Leica e Snapdragon 8+ Gen 1

L'evento più atteso della giornata, targato Xiaomi, si è aperto col varo dei nuovi Xiaomi 12S, tra cui i primi a scendere in campo sono stati i modelli 12S standard e 12S Pro.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 4 luglio 2022, alle ore 16:47

Mi piace
1
0
Xiaomi 12S e 12S Pro: ufficiali i top gamma con Leica e Snapdragon 8+ Gen 1

Ascolta questo articolo

Dopo che nelle scorse settimane era stato spedito un invito per la stampa con tanto di confezione contenente una bottiglia di vino della cittadina di Wetzlar, nell’Assia, in Germania, dove nacque il mito di Leica, Xiaomi ha effettivamente tenuto in Cina l’evento nel corso del quale ha presentato i cameraphone 12S series, coadiuvati dall’expertise delle fotocamere teutoniche.

Eredi dei modelli 12 e 12 Pro, gli Xiaomi 12S  e 12S Pro (White, Black, Field Green, Purple) hanno un retro in vetro (152,7 x 69,6 x 8,16 mm per 182 grammi vs 163,6 x 74,6 x 8,16 mm per 204 grammi) o in pelle (152,7 x 69,6 x 8,66 mm per 179 grammi vs 163,6 x 74,6 x 8,66 mm per 203 grammi). Lo Xiaomi Mi 12S ha un display AMOLED FullHD+ (2400×1800 pixel) da 6,28 pollici, con 120 Hz di refresh rate, 240 Hz di touch sampling, 1.100 nits di luminosità massima, e supporto al Dolby Vision, all’HDR10+ e al 100% della gamma DCI-P3. La protezione è Gorilla Glass Victus e, al di sotto della sua superficie, vi è lo scanner per le impronte digitali.

Nello Xiaomi Mi 12S Pro, sempre con protezione Gorilla Glass Victus e scanner in-display sottostante, è impiegato un pannello AMOLED fornito da Samsung a 6.73 pollici, risoluto in 2K+ (3200 x 1440 pixel, 522 PPI), con refresh rate dinamico da 1 a 120 Hz (LPTO), 240 Hz di touch sampling, 1.500 nits massimi, ancora col 100% di DCI-P3, HDR10+. e Dolby Vision.  In ambedue gli smartphone, la selfiecamera, nel foro in alto al centro, è da 32 megapixel (f/2.4).

Anche sul retro si esplica la collaborazione con Leica, sostanziata nell’uso delle lenti Summicron e di appositi profili d’imaging tra cui scegliere (Leica Authentic Look, con l’ineguagliabile stile del brand tedesco, e Leica Vibrant Look, che tiene conto anche del tipico stile di Xiaomi). Nello specifico, ambedue gli Xiaomi 12S e 12S Pro, nel bumper rettangolare sul retro, hanno un ben evidenziato sensore principale da 50 (Sony IMX707, f/1.79, 1/1,28″, pixel da 1.22 micrometri portati a 2.44 dopo il pixel binning, 24 mm, stabilizzazione ottica, raffica burst a 30 fps, soluzioni proprietarie per la rapidità nell’avvio, nell’acquisizione e nell’acquisizione continua “AI Image Solution” e “ProFocus”, video a 8K@24 fps) megapixel. Nel 12S Pro vi è poi un sensore ultragrandangolare da 13 (f/2.4, 123°, 15 mm) e un telemacro (tra 3 e 7 cm) da 5 megapixel: diversamente, nel 12S Pro, vi è un sensore tele da 50 megapixel (obiettivo da 50 mm, zoom ottico 2x) e uno ultragrandangolare (115°, f/2.2) da 50 megapixel (14 mm). In ambedue i casi è prevista l’acquisizione delle immagini RAW a 10 bit grazie alla collaborazione degli Adobe Labs, tal che, inclusi i metadati dei colori negli scatti, Lightroom sia in grado di ottimizzare automaticamente gli scatti come base di partenza per la post-produzione dei fotografi. Passando all’audio invece, ambedue i modelli hanno speaker stereo calibrati da Harman Kardon, col coinvolgimento multisensoriale che si completa col motore a vibrazione lineare asse X.

Assicura un -30% di consumi energetici e un +10% di prestazioni il processore octacore (3.2 GHz) Snapdragon 8+ Gen 1, tenuto a bada quanto a calore generato da una camera di vapore da 2.600 mm2: la RAM LPDDR5 (sino a 12 GB) e lo storage UFS 3.1 (sino a 512 GB), si combinano nel 12S in 8+128 GB (3.999 yuan, 570 euro), 8+256 GB (4.299 yuan, 615 euro), 12+256 GB (4.699 yuan, 672 euro) e 12+512 GB (5.199 yuan, 744 euro). Nello Xiaomi 12S Pro, vi è sempre la versione da 8+128 GB (4.699 yuan, circa 670 euro), quella da 8+256 GB (4.999 yuan, 715 euro), quella da 12+256 GB (5.399 yuan, 772 euro) e quella da 12+512 GB (5.899 yuan, 844 euro): in più, sempre il 12S Pro è anche in Dimensity Edition, da 8+128 GB (3.999 yuan, 570 euro) e 12+256 GB (4.449 yuan, 644 euro).

Nello Xiaomi 12S standard la batteria, da 4.500 mAh, si ricarica rapidamente a 67W via microUSB Type-C, rapidamente in Wireless Qi a 50W, e supporta la ricarica inversa a 10W. Nello Xiaomi 12S Pro la batteria sale a 4.600 mAh, e conserva gli stessi valori per la ricarica wireless e inversa: la ricarica rapida cablata, però, sale a 120W (presidiata dal chip proprietario Surge P1). Tra le connettività, sono presenti il Dual 5G, il Wi-Fi 6E, il Bluetooth 5.2, il GPS e l’NFC: sotto l’interfaccia MIUI 13 vi è Android 12.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Direi che anche i due primi Xiaomi 12S, quello standard e quello Pro, si difendono bene, risultando dei veri top gamma per prestazioni, autonomia, e display adottato, ideale anche per il gaming. Qualcosina in più, tra display, fotocamere posteriore, e tecnologie di ricarica, si ha ovviamente sul modello Pro, che val decisamente la spesa in più.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!