Iscriviti

Vivo Y9s: presto in campo il medio-gamma con tetracamera diamantata

Vivo, secondo quanto comunicato dal brand asiatico, ha appena schierato anche in Cina un format di smartphone di fascia media già visto altrove, donandogli le vestigia del Vivo Y9s, sempre molto potente, con carica veloce, e tetracamera.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 2 dicembre 2019, alle ore 13:08

Mi piace
10
0
Vivo Y9s: presto in campo il medio-gamma con tetracamera diamantata

Vivo, brand dell’universo BBK Electronics, folgorato dal successo ottenuto col Vivo S1 Pro, fatto esordire nelle Filippine, e dall’analogo consenso raccolto col gemello Vivo V17, sfoggiato in Russia, ha sfoderato un altro smartphone di fascia medio-alta piuttosto affine, rappresentato dal Vivo Y9s.

Frontalmente, il Vivo Y9s (159,25 x 75,19 x 8,68 mm, per 186.7 grammi) mostra, al posto della frangetta (la tacca trapezoidale) in auge negli anni scorsi, un notch waterdrop, mantenendo il design generale pulito grazie allo scanner biometrico per le impronte nascosto sotto il display: posteriormente, invece, è presente una quadrupla fotocamera a diamante, all’insegna di un trend che ha piacevolmente affascinato i designer di Vivo. In basso, risultano posizionati il jack da 3.5 mm, ed una porta microUSB Type-C.

Lato multimedia, il Vivo Y9s si avvale di una selfiecamera da 32 (f/2.0) megapixel, mentre la menzionata multicamera sul retro parte da un sensore da 48 (pixel binning, f/1.8), proseguendo con un ultragrandangolare da 8 (f/2.2), e conclude in bellezza con due sensorini da 2 megapixel (f/2.4), di cui uno per le macro e uno per l’effetto Bokeh. Il display, AMOLED, raggiunge la diagonale di 6.38 pollici, risoluti in FullHD+, secondo un aspetto panoramico a 19.5:9, che contribuisce a raggiungere uno screen-to-body esteso al 90%. 

In termini elaborativi, il Vivo Y9s beneficia delle capacità di calcolo messe a disposizione dall’octacore Snapdragon 665 e dalla GPU Adreno 610, per altro ottimizzati dalla feature Multi-Turbo, particolarmente sprintante durante il gaming. RAM e storage (espandibile di altri 256 GB via microSD) si attestano rispettivamente su 8 e 128 GB, mentre la batteria, soggetta a carica rapida (18W) via Dual Engine, guadagna la capienza di 4.500 mAh. Le connettività, a conclusione della parte hardware, prevedono anche il Dual SIM con 4G, il GPS (A-GPS), il Wi-Fi ac, ed il Bluetooth 5.0

Gestibile anche tramite concierge virtuale JOYai, il Vivo Y9s utilizza l’interfaccia proprietaria FunTouchOS 9 predisposta come layer su Android Pie: sarà in commercio dal 6 Dicembre, nelle colorazioni Glazed Black (nero satinato), Nebula Blue (blu nebulosa), e Symphony of Light (sinfonia di luce, bianco), al prezzo di circa 257 euro (1.998 yuan).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Direi che se questo è uno dei trend estetici più apprezzati in casa Vivo, la scelta è alquanto condivisibile: personalmente trovo che il diamante romboidale di questa multicamera sia più carino a vedersi del bumper degli ultimi iPhone. A parte questo, apprezzato anche il sistema di ricarica rapida, sono curioso di vedere come questo telefono si comporterà sul campo quanto a fotografie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!