Iscriviti

Vivo Y91i: annunciata la variante mnemonicamente maggiorata

Senza troppi clamori, tra un device e l'altro aggiornati ad Android 10, il costruttore cinese BBK ha avviato la commercializzazione, per ora in Asia, di una variante dello smartphone low cost Vivo Y91i, ora equipaggiato con più RAM e il doppio dello storage.

Smartphone e Tablet
Pubblicato il 11 marzo 2020, alle ore 10:20

Mi piace
5
0
Vivo Y91i: annunciata la variante mnemonicamente maggiorata

Esattamente un anno fa, l’11 Marzo del 2019, il colosso cinese BBK Electronics lanciò, in India, uno smartphone ultra low cost nell’ambito del locale progetto volto a diffondere internet mediante device accessibili: il modello in questione, noto col nome di Vivo Y91i, secondo quanto reso noto dall’operatore telefonico Mahesh Telecom, è stato appena aggiornato, lato hardware, in modo da mantenersi al passo con le accresciute esigenze delle moderne applicazioni.

Il rinnovato Vivo Y91i (155.11 × 75.09 × 8.28 mm, per 163.5 grammi) ha un telaio piuttosto minimal, privo dello scanner per le impronte digitali, ovviato dalla sola presenza del Face Unlock, affidato alla selfiecamera che, sita in un notch a V molto sinuoso, arriva ad 8 megapixel di risoluzione. 

Frontalmente, sotto la menzionata fotocamera per autoscatti e videochiamate, è esteso un display “Halo Full View“, formato da un LCD IPS da 6.22 pollici con una risoluzione HD+ estesa su un aspetto panoramico a 19:9, piacevolmente curvo ai bordi laterali, stante l’applicazione di un vetro superficiale 2.5D

Sempre espandibile (+ 256 GB), lo storage presenta il primo vero upgrade del Vivo Y91i, con lo spazio d’archiviazione che, ora, è stato elevato da 16 a 32 GB, mentre la RAM, prima ferma a 2 GB, ora arriva a più supportanti 3 GB: il tutto opera sempre in appoggio alla coppia logica, formata dal processore octacore (2.0 GHz) Snapdragon 439, messo in coppia con la scheda grafica Adreno 505.

Sempre all’interno dello chassis, Vivo Y91i implementa diverse connettività, tra cui il Dual SIM con 4G e chiamate VoLTE, il Bluetooth 5.0, il Wi-Fi n, il GPS (Glonass), ed un jack da 3.5 mm (Radio FM): purtroppo, non vi è upgrade nei tempi di ricarica, non rapida, affidata a una tradizionale microUSB dalla quale passa l’energia intenta a rabboccare la batteria, da 4.030 mAh.

Sul retro, il Vivo Y91i colloca, in un semaforo verticale in alto a sinistra, una dual camera, da 13+2, coadiuvata dall’intelligenza artificiale nell’implementare l’effetto Bokeh, con sfocatura dello sfondo di oggetti e persone. 

Animato dalla personalizzazione FunTouch 4.0, a base Android Oreo 8.1, il rinnovato Vivo Y91i è in commercio nei negozi fisici dell’immenso continente indiano a 7.990 rupie, pressappoco 95 euro, tanto quanto il prezzo d’esordio della versione originale che, ora, rimasta in commercio come downgrade del modello attuale, scala di prezzo a circa 83 euro, ovvero a 6.990 rupie. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Lo smartphone in questione, in effetti, iniziava a patire l'estrema basilarità delle specifiche base per quanto riguarda le memorie. Ora, la RAM, necessaria al multi-tasking, è maggiorata e, per lo stoccaggio dei dati, si dispone del doppio dello spazio precedente. Il prezzo, favorevolmente, è rimasto immutato rispetto alla variante originaria.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!